Bojack Horseman resta, una serie animata dalla profondità indiscussa. Partendo dal presupposto che ne parlai approfonditamente tempo fa,attraverso un apposito articolo,(https://questnews.it/bojack-horseman-uno-squarcio-impietoso-tutti/), direi di andare diretto alle curiosità:

1. Il ritratto in cui vediamo raffigurato Bojack che guarda se stesso in una piscina è ispirato ad una opera realmente esistente:  “Ritratto di un artista”, di David Hockney.

2. Il 22 agosto 2014 è la data della prima messa in onda della serie. Da noi giunse il 22 ottobre 2015. Il tutto su Netflix.

3. Bojack possiede un suo personale profilo instagram in cui posta fotografie apposite della sua vita… O almeno così era dato che non lo trovo più.

4. Sapevate dell’esistenza di un sito internet, dal design anni 90, di cui Bojack è il proprietario?
È stato creato a fini promozionali. (www.Bojackhorseman.com)

5. Il personaggio (pinguino) legato alla pubblicazione del libro di Bojack e alla continua pressione della sua casa editrice in lastrico, potrebbe ispirarsi alla “Penguin Books”.

6. Nella serie c’è una sorta di fissazione da parte dei creators. Dal loro punto di vista ogni celebrità realmente esistente ad apparire nella serie è tenuta a doppiarsi, forse lo fanno a fini realistici…
Quando Andrew Garfield rifiutò l’invito fecero rompere tutte le ossa al suo personaggio.

7. Raphael Bob-Waksberg e Lisa Hanawalt, rispettivamente Creator e Creation Designer, si conoscono fin da ragazzi, ed alcune ispirazioni vennero proprio dalle persone che conobbero in quel periodo.

8. La serie ha ottenuto un punteggio di 90/100 su Metacritic.

9. È possibile vedere tre special di Bojack Horseman su Netflix: la sigla di Horsin’Around, lo special di Natale e alcune audizioni di Bojack in vista di altri lavori.

10. Partendo dal presupposto che nel 1973 Bojack aveva 9 anni, è facilmente intuibile la sua data di nascita e la sua attuale età: 54 anni.

11. Avete presente il “Paradigma di Zoe e Zelda?”
Si ispira ad uno show Americano, in onda anni fa, di nome “Sister Sister”.

12. Il continuo vomitare di Bojack è un dettaglio curioso da notare poiché… I cavalli non sono in grado di farlo.

13. Nella storia non vi è neanche un animale da compagnia.

14. Il rinnovamento per una seconda stagione è arrivato dopo quatto giorni dall’uscita.

 

Per quanto concerne le fonti ho cercato in lungo e in largo, non è stato facile e ho tentato, nei limiti umani, di verificarne la veridicità, anche attraverso paragone.

Amo l’arte in tutte le sue forme! La poesia dei colori che va fondendosi con la passione del creare qualcosa di nuovo e mai visto!
E’ tutta la vita che cerco un modo di volare e penso di essermici avvicinato parecchio con la scrittura <3

Rispondi