L’incredibile fascino di Dark Souls, fatto di leggende e storie narrate a bassa voce ha rapito tutti noi. Sono proprio i dettagli segreti a gettare le basi di un’esperienza di gioco difficile da decifrare a pieno eppure intima, vera e soprattutto personale.
Oggi andremo ad approfondire alcune curiosità legate a questo primo titolo della saga:

1. Sapevate che fosse possibile tagliare la coda al Demone Centipede? Non solo, una volta che lo avrete fatto essa prenderà vita divenendo parte attiva dello scontro. Questo boss possiede anche la capacità di rigenerarla per almeno 5 volte rendendo il tutto sempre più complesso.

2. Esiste una teoria legata alla storia di Scarica Infinita che lo vede come un figlio delle streghe di Izalith tramutato a seguito degli eventi che tutti noi conosciamo. Partendo da questa speculazione, si può teorizzare che il corpo depredato dal giocatore nelle vicinanze sia proprio di una di queste streghe ormai priva di vita.

 

3. Il giocatore ha la possibilità di mettere fuori gioco i 4 Re senza dover obbligatoriamente affrontarli tutti. Il tutto è fattibile attraverso armi che generano un elevato numero di danni. Basterà infierire sulla coltre bianca dell’animazione ad indicare la morte di uno di loro. Colpendola ripetutamente e rapidamente cadranno tutti.

4. Partendo dal presupposto che Gough è un non vedente, se lo si attaccherà indossando abiti che non siano armature e che quindi non emettano i pesanti suoni dei passi, lui non attaccherà, cercando di percepire i vostri suoni.

5. Sapevate che è possibile, durante lo scontro con Gwyndolin (che in gallese significa “Anello Bianco” che abbia dei rimandi alla “Via bianca”?), raggiungere la fine del corridoio in cui ha luogo lo scontro? Per farlo dovrete superare in corsa il boss stesso e continuare a correre per qualche minuto. Non appena al capolinea Gwyndolin non potrà più muoversi e sarà alla vostra mercé.

6.(supposizione) Parlando della cover  di questo primo capitolo della saga (vi metterò un’immagine), ad essere presentato in primo piano non è il prescelto non morto ma bensì Artorias! L’immagine rappresenta l’esatto momento in cui egli sta penetrando nell’abisso. Tutto ciò può essere confermato da alcuni piccoli dettagli come: la gonna consunta, una delle spalliere, oppure l’arma che impugna nella mano sinistra (vi ricordo che Artorias era mancino) e lo scudo. Da tutto questo si può presupporre anche la debolezza fisica del personaggio nel momento in cui lo affrontiamo, leso dalle ferite sul corpo e obbligato a ripiegare sulla mano destra nello scontro.

7. I Gli sviluppatori del titolo hanno rivelato che i macellai incontrati nelle profondità sono di sesso femminile. Tutto questo si può ricollegare al personaggio di Mildred e alla sua storia come invasore.

8. La possibilità di rendere elementali le proprie armi, come approfondito dagli sviluppatori, è legato alle metodologia attraverso cui gli Dei uccisero di Draghi.

9. Inizialmente Jar Eel avrebbe dovuto essere presente nel gioco come boss. Il giocatore avrebbe dovuto affrontarlo nelle rovine di Petite Londo come Re dei Dark Wraith per ottenere la chiave che lo avrebbe poi condotto dai 4 Re. Di lui è rimasta qualche traccia rintracciabile nelle mosse costruite appositamente nei dati di gioco della versione PC, modificabile con l’intento di sostituirlo ad un boss presente in game.

10. Inizialmente durante lo scontro con Artorias vi era un dialogo in cui lui stesso parlava al giocatore,  rimosso. Successivamente gli sviluppatori hanno mostrato il tutto attraverso un video sul sito ufficiale di From Software, caricato poi dagli appassionati su youtube.

11. Avete presente il pendente fra i doni iniziali? Tempo fa Hidetaka Miyazaki rivelò ufficialmente che chiunque lo avesse scelto al principio della propria avventura, avrebbe avuto la possibilità di scovare una segretissima parete illusoria rintracciabile solamente attraverso il suo equipaggiamento. Successivamente rivelò che trattavasi di uno scherzo.

12. I basilischi, quella specie di rane che incontrate nelle fogne, presentano un aspetto molto singolare. Quelle grandi protuberanze che voi vedete come occhi restano un dettaglio estetico, i reali occhi sono situati più in basso, e sono più piccoli.

13. Ornstein prende il nome da un pianista e compositore  del 900: Leo Ornstein.

14. Sapevate che Andre, il fabbro, inizialmente era stato introdotto come primogenito di Gwyn? Il suo ruolo è stato successivamente cambiato nella versione finale del titolo.

15. La prima mappa mai realizzata di Dark Souls fu il Dipinto di Ariamis.
Priscilla, la boss fight presente in loco, avrebbe dovuto essere la protagonista del titolo.

16. Gwynevere avrebbe dovuto essere esteticamente differente. Miyazaki però si lasciò convincere da colui che la disegnò, fiero di quanto aveva realizzato.

 

Per quanto concerne le fonti ho cercato il più possibile di indagare ed approfondire, restando aperto a qualsivoglia correzione.

Amo l’arte in tutte le sue forme! La poesia dei colori che va fondendosi con la passione del creare qualcosa di nuovo e mai visto!
E’ tutta la vita che cerco un modo di volare e penso di essermici avvicinato parecchio con la scrittura <3

Rispondi