Share on facebook
Share on twitter

“Red/Blue +” – Recensione

Dopo un ottima accoglienza con il primo volume, ecco che la Light Novel Red/Blue ritorna, continuando la storia dei due protagonisti che il lettore aveva lasciato nel campo di battaglia insieme a Lily e Nina. Alessandro Bonaventura e Simone Montagnese si rimettono quindi in gioco, portando un sequel che mantiene tutti gli elementi positivi del primo capitolo, aggiungendo però anche nuove novità capaci di conquistare nuovamente il lettore.

Dopo essere scampati alla minaccia di Arger, i due protagonisti si ritrovano spaesati e senza più alcuna dimora. Impossibilitati a tornare a Keinan City per non rischiare la marte, Red e Blue danno piena fiducia a Nina, che gli informa di un luogo sicuro oltre il IV distretto. Pronti a tutto pur di ottenere una vita calma e serena, Red e Blue si rimettono in viaggio.
A differenza del primo volume dove ruotava tutto intorno alla crescita dei due protagonisti, in questo seconda parte il lettore avrà modo di conoscere per bene anche i personaggi secondari, soprattutto Lily, carissima amica di Red e Blue. Iniziando la lettura si può subito notare la mancanza di un riassunto degli avvenimenti, cosa che potrebbe creare qualche problema ad un lettore con poca memoria ed è proprio per questo che consigliamo la lettura del primo volume, per poi dedicarsi interamente a questa seconda parte.

red blue bounty writers pag1 1 e1577982576201

In caso non abbiate tempo o volete subito iniziare la lettura di Red/Blue + allora ecco qualche indizio che potrebbe farvi ricordare cosa hanno dovuto passare i due protagonisti.

Riassunto Red/Blue

Cresciuto all’interno di Keinan City, Red e Blue decidono di andare oltre la grande muraglia che circonda la città, per scoprire come sia il mondo. Riusciti nell’intento, vengono aggrediti da una creatura che porta i due giovani protagonisti quasi alla morte, facendoli ottenere però delle strani mutazioni al loro corpo, in grado di proteggerli e dargli forza per il combattimento.Risvegliati dopo un lungo sonno, Red e Blue si accorgono di trovarsi all’interno di una struttura, dove sono presenti esseri umani con le loro stesse abilità.
Dopo questa breve introduzione al primo volume, che consigliamo ancora una volta di leggere, vorrei passare a parlare di come questa seconda parte sia effettivamente molto più matura, dimostrando come Alessandro e Simone siano decisamente migliorati. Un altra nota positiva è sicuramente il modo in cui scorre la storia, infatti non saranno per nulla presenti momenti morti anzi, sarà davvero molto facile arrivare persino alla conclusione della light novel.

redblue bountywriters 4 e1577982620408

Grosso complimenti vanno anche a Vittorio Ranella (in arte Mapodofu) che ha realizzato dei bellissimi disegni che potrete ammirare scorrendo le pagine di Red/Blue +, anche sé basta soltanto guardare la copertina per capire il grosso impegno messo. In conclusione questa seconda parte mantiene forte e attiva la storia dei due protagonisti, che dovranno nuovamente usare le loro capacità per ricevere finalmente il futuro che desiderano. Nell’attesa della continuazione, potete trovare Red/Blue + nelle librerie o online.

Potrebbero Interessarti