Marvel’s Spider-Man Remastered: vediamo le differenze con la versione originale

Con l’uscita del primo trailer di gameplay di Marvel’s Spider-Man Remastered, la rivisitazione grafica per next-gen del successo di due anni fa di Insomniac Games, sono già usciti i primi video di confronto tra la versione remastered e l’originale, vediamo le differenze.

Una delle principali novità, subito descritte anche dal post nel Playstation Blog dedicato alla Remastered è proprio l’utilizzo del Ray Tracing. La nuova feature grafica dovrebbe infatti migliorare più che significativamente l’ambiente, i riflessi e le ombre. Non solo, i passi avanti sono stati fatti, grazie anche alla maggiore potenza garantita da PS5, per quanto riguarda i modelli dei personaggi, con pelle, denti, capelli e tratti somatici molto più morbidi e ben disegnati. Quest’ultimo aspetto ha anche scatenato le polemiche sul “nuovo” Peter Parker. A quanto pare infatti sembra che il modello del nostro protagonista, sia significativamente differente rispetto alla sua controparte su PS4; non sappiamo se però ciò dipenda dal connubio dei miglioramenti grafici o da un effettivo modello ridisegnato.

Il gioco inoltre avrà due modalità, una grafica che sfrutterà il 4k a 30 fps ed una nuova Performance che dovrebbe garantire i 60 fps fissi. Il tutto ovviamente si unisce anche a tutti le altre feature che la nuova console Sony può garantire rispetta al suo predecessore. Caricamenti istantanei, il feedback aptico del Dualsense, l’audio 3D ed una nuovo Photo Mode.

Che ne pensate, il confronto vi ha convinto a prendere Marvel’s Spider-Man Remastered; titolo che, vi ricordiamo, uscirà al lancio su PS5.

Fonte

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti

2 risposte

I commenti sono chiusi.