Emily in Paris-Recensione

La Francia è da sempre considerata un posto romantico e magico, sopratutto la capitale. Emily in Paris mette in campo proprio la città degli innamorati, trasportando lo spettatore in una storia di sogni e amori attraverso gli occhi di Emily. Composta da dieci episodi circa, veste i panni della  protagonista la giovane attrice Lily Collins, gia popolare per il suo ruolo nella pellicola “L’eccezione alla regola”,  che arrivo persino a ricevere una nomination ai Golden Globe.

4AA8F803 C0B8 4BEB BE27 5B7228CE77EA e1602050452182

A causa di una gravidanza inaspettata del capo, la giovane Emily viene mandata a Parigi per poter dare una mano e soprattutto per mostrare un punto di vista americano. Il suo arrivo nella città  europea però inizia a crearli qualche problema, soprattutto a causa del contrasto con i nuovi colleghi. Emily dovrà quindi lottare e mostrare le sue grandi capacità, cercando anche di mantenere viva la sua relazione messa in crisi con l’arrivo di un ragazzo inaspettato. Emily in Paris è una serie tv leggera e che racconta la vita di una giovane ragazza nel ambito amoroso e lavorativo, portando quindi una storia davvero scorrevole e senza chissà quali colpi di scena

145213B8 0385 47A0 8094 06FF83E792AD e1602050555722

Il cast si compone di giovani attori e attrici che non hanno alle spalle una lista di pellicole famose, ma questo non significa però che sia negativo anzi, come già detto si tratta di una serie molto leggera e quindi metterla sotto un piano professionale sarebbe davvero molto esagerato. Ottima interpretazione da parte di Lily Collins e Ashley Park, che riescono a risaltare molto più degli altri personaggi. Una nota positiva però deve essere fatta alla narrativa, infatti la giovane Emily passerà momenti dove subirà pregiudizi per la sua nazionalità e proprio questi momenti sono stati resi molto bene che riescono a trasmettere davvero il dolore che si può provare realmente a trovarsi in una situazione del genere.

BD210BB1 4786 477F 842A F4BE1CB8FD8F e1602050664919

La fotografia appare colorata e molto dettagliata, dando molta attenzione all’ outfit che i personaggi presentano. La colonna sonora di sposa bene con l’ambientazione, dando anche un tocco di classe con musiche eleganti e leggere. Inutile negare come le riprese vadano sempre a finire sulla ambientazione, visto che tutto è stato girato nella città considerata quella più alla moda e con una certa classe.

09D32408 DE83 4498 808C 3D488751CE93 e1602050722696

In conclusione Emily in Paris riesce a soddisfare le persone che amano i prodotti dramma adolescenziali e che cercano qualcosa di leggero e piacevole da guardare. Inutile invece se cercate qualcosa di più complesso e accattivante, perché Emily in Paris non e la serie tv giusta 

Potrebbero Interessarti