Share on facebook
Share on twitter

Prime Rose- Osamu Tezuka

Il 10 febbraio, J-POP manga pubblicherá Prime Rose di Osamu Tezuka.

Prime Rose è stato pubblicato in giappone su Weekly Shonen Champion dal 1982 al 1983, diviso in 2 parti.

PrimeRose1 thumb

Un film d’animazione intitolato “A time slip of 10,000 years: Prime Rose “, é stato prodotto nell’agosto del 1983.

La storia del film è leggermente diversa da quella del Manga, poiché era stata pianificata prima che la storia originale del Manga fosse completata.

TimeSlipIchimannenPrimeRose cover

Sinossi Prime Rose 1

Per portare la pace tra due regni in guerra, gli ultimi nati delle due famiglie reali vengono scambiati come ostaggi e cresciuti ognuno nel paese nemico, ma le macchinazioni oscure di una setta demoniaca minacciano di far precipitare nel caos un mondo già devastato
Prezzo: € 15.00
prime rose 1 di 2 osamushi collection
Curiositá su Osamu Tezuka
Osamu Tezuka (nato il 3 novembre del 1928 e deceduto il 9 febbraio del 1989), é stato fumettista, animatore, produttore televisivo e cinematografico giapponese.
Veniva anche chiamato “padre del manga” o “dio del manga”.
Osamu Tezuka 1951 Scan10008 2
Fu proprio Tezuka a portare nei manga lo stile degli occhioni, ispirato sopratutto dai lavori di Walt Disney, nel quale il mangaka riponeva grande stima.
Le sue opere sono tantissime ma il suo personaggio piú celebre é senz’altro Astro Boy, creato nel 1952.
maxresdefault 1
Tezuka aveva vissuto gli orrori della seconda guerra mondiale e ció traspariva in alcune sue opere, come si puó notare ne “La storia dei 3 Adolf” del 1983.
Adolf
Nel 1954 ha iniziato il progetto che lui stesso definiva l’opera della sua vita, ovvero “La Fenice”, un lungo affresco che narra la storia dell’umanità e la vana ricerca dell’immortalità da parte del genere umano, simboleggiata, appunto, dalla Fenice.
La serie fu interrotta, dopo tredici volumi, dalla scomparsa dell’autore nel 1989.
1200px La Fenice Volume 1
Con il suo motto “il fumetto è la vera moglie, l’animazione l’amante”, Tezuka decise che il lavoro di mangaka non bastava piú e nel 1958 diventa anche animatore, realizzando il lungometraggio “Saiyuki”.
A Gallery 1
Nel 1961 fonda la sua casa di produzione d’anime, la “Tezuka Osamu Production Doga-bu”.
Nel 1994 venne edificato un museo in sua memoria a Takarazuka, la cittadina dov’era cresciuto.
125418588 o

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti