Condividi su facebook
Condividi su twitter

Un fan di Last of Us crea una patch che risolve un problema tecnico vecchio di 8 anni

Un problema tecnico, per lo più nascosto, che ha afflitto The Last of Us sin dal suo rilascio è stato risolto grazie ad una patch creata da un fan.

Grazie a illusion0001, che ha condiviso una clip della correzione su YouTube, i fan potranno ora giocare al primo The Last of Us senza intoppi; cioè lo risolve sempre che lo si sia mai riscontrato, in quanto non è esattamente un evento comune.

Secondo GameRant, il glitch “Head Crash” si verificava ogni volta che un NPC tagliava la testa di uno zombi e il giocatore lanciava qualcosa contro la testa scartata. Come dimostrato nel video, la PS4 (e apparentemente anche la versione PS3) si bloccava e mostrava la schermata “si è verificato un errore nella seguente applicazione” che riavvierebbe il gioco.

La patch non ufficiale presumibilmente risolve il problema tecnico “alterando il modo in cui il gioco legge i dati di collisione” ed è apparentemente una soluzione relativamente facile. Sebbene questa correzione non significherà molto per molti di noi che giocano a The Last of Us, salverà, invece, tutti i futuri giocatori da inutili mal di testa accidentali.

Illusion0001 ha anche creato altre mod e correzioni non solo per The Last of Us ma anche per altri titoli di Naughty Dog. Una mod in particolare fa sì che tutti gli NPC in The Last of Us si riducano alle dimensioni di formiche, hanno anche condiviso una mod che fa rimpicciolire anche Sully in Uncharted 3.

In termini di patch più ufficiali, Naughty Dog ha presumibilmente in lavorazione una patch di The Last of Us 2 per PS5, secondo un leaker molto credibile. Se la patch sarà qualcosa di simile ad altre patch di nuova generazione, i fan possono aspettarsi che il gioco abbia un aspetto ancora migliore di quanto non faccia già su PS4 con potenziali aggiornamenti di frame-rate e risoluzione.

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti