Condividi su facebook
Condividi su twitter

Final Fantasy XVI sarà un gioco fortemente “orientato all’azione”

Stando alle parole del producer di Square Enix Naoki Yoshida, Final Fantasy XVI sarà un gioco fortemente “orientato all’azione“. Durante un’intervista il producer del titolo ha confermato che il prossimo capitolo della saga più celebre di Square Enix dovrebbe seguire le orme soprattutto del suo predecessore, ovvero Final Fantasy XV. Il titolo sarà dunque più orientato all’azione che verso le meccaniche rpg che caratterizzano alcuni dei più grandi classici della serie come Final Fantasy VII.

Stando all’intervista rilasciata ad un emittente radiofonica , Yoshida ha sottolineato che uno dei punti cruciali su cui la software house si sta concentrando è il tentativo di rendere questo sedicesimo capitolo fruibile da una platea più ampia possibile; anche quella più inesperta con questa tipologia di meccaniche. Ancora non sappiamo ovviamente in quale modo Square Enix intenderà realizzare ciò, possiamo pensare a livelli di difficoltà più semplici o ad una scalabilità maggiore della stessa.

Chiaramente ancora il tutto è avvolto nel mistero dato che anche la stessa Square Enix ha intenzione di mantenere un velo molto spesso sopra a Final Fantasy XVI. Inoltre fino a che il titolo non riceverà aggiornamenti significativi durante questo anno, Yoshida sarà principalmente concentrato sulla prossima espansione di Final Fantasy XIV Noi vi ricordiamo che attualmente il titolo è in sviluppo per Playstation 5 ma ancora non abbiamo notizie né su una data né tantomeno su un periodo di uscita.

Fonte

Annunci

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti