Vendite fisiche ancora elevate? Un elemento gioca un ruolo fondamentale

Dopo un anno davvero disastroso sotto tutti i punti di vista, ecco che sono iniziate le prime voci che parlerebbero dell’ imminente morte dei videogiochi fisici, ma sarà vero? Giocatori, esperti e altre figure molto note, hanno dichiarato più volte che in futuro il digitale sarà l’unico canale attivo, ma proprio Christopher Dring, giornalista di GamesIndustry, ha da poco chiarito per bene la faccenda, riuscendo addirittura a ribaltare il pensiero di molte persone.

78D6EF19 1BCF 49EE 8D80 67F2BF321A9D

Sembra infatti che per quanto la situazione difficile causata dal COVID-19 e la scelta di creare due console con solamente il supporto digitale, le vendite del fisico non sono per nulla andate male. Assassin’s Creed Valhalla, ultimo capitolo della serie creata da Ubisoft, ha infatti venduto più copie fisiche, come anche il secondo capito di The Last Of Us. Anche Marvel’s Spider-Man Miles Morales o FIFA21 Si aggiungono alla lista del fisico, dimostrando quindi un elemento fondamentale che gioca un ruolo importante nelle vendite, l’esperienza offline. Ogni titolo con la componente principale che non ha l’obbligo di una connessione internet, porta i giocatori a scegliere molto volentieri il formato fisico, mentre videogiochi come il nuovo Call of Duty sembrano essere più tendenti all’acquisto digitale. In conclusione la previsione di un imminente cancellazione del fisico rimane per fortuna una semplice chiacchiera da forum, anche se le basi per un futuro digitale sono comunque iniziate

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti