Condividi su facebook
Condividi su twitter

Overlord, annunciati una quarta stagione e un film

“Overlord” sta tornando!

L’adattamento anime di “Overlord“, light novel scritta da Kugane Maruyama e accompagnata dai disegni di so-bin, si espande ulteriormente: sono state annunciati una quarta stagione e un film. non sono stati rivelati dettagli in merito, ma la quarta stagione si focalizzerà sull’arco narrativo conosciuto come “Holy Kingdom”.

Overlord

L’adattamento anime si compone di una serie formata per ora da tre stagioni di tredici episodi l’una. Sono andate in onda, rispettivamente, durante la stagione estiva del 2015, e quella invernale ed estiva del 2018. Tutte e tre sono state acquisite dalla Yamato Video e trasmesse sul canale youtube Yamato Animation.

Vanno poi segnalati i due film, mai arrivati in Italia, usciti nel corso del 2017, “Overlord: The Undead King” e “Overlord: The Dark Warrior“, che fungono da riassunto per la prima stagione con l’aggiunta di nuove animazioni e nuove sequenze. Tutto l’adattamento anime è stato realizzato dallo studio d’animazione Madhouse.

Lo studio d’animazione Studio Puyukai, specializzato nella realizzazione di anime con personaggi rigorosamente in versione chibi, realizzò l’OVA uscito nel 2016 e la serie di trentaquattro episodi “Overlord: Ple Ple Pleiades” (2015-2018). Lo stesso Studio Puyukai sta realizzando l’anime “Isekai Quartet” ove i personaggi di “Overlord” fanno parte del cast. Per saperne di più cliccate qui.

La light novel sta inoltre per concludersi: la storia di Ainz Ooal Gown terminerà con l’uscita del 17° volume. Attualmente i volumi pubblicati sono stati quattordici. Essa viene pubblicata fin dal 2012. In Italia viene venduta dalla JPOP. La versione manga è pubblicata fin dal 2014 con i disegni di Hugin Miyama e la storia di Satoshi Oushio. Costituita da quattordici tankoubon, essa viene venduta nel nostro paese sempre dalla JPOP.

Fonte articolo: Anime News Network

Trama:

La storia ha inizio al principio del XXII secolo. La tecnologia in quest’epoca è così progredita che è stato possibile creare videogiochi di ruolo online in cui i videogiocatori si calano in una realtà virtuale estremamente realistica. Il primo e il più famoso di questi MMORPG è stato “Yggdrasil”. Lo è stato perché dopo 8 anni si è deciso di spegnerne i server per sempre sancendo di fatto la fine del gioco stesso.

Fra i tanti giocatori di “Yggdrasil” vi è Satoru Suzuki alias Momonga un potente mago non-morto dalle sembianze di uno scheletro con qualche protuberanza ossea in eccesso. Egli è l’ultimo dei membri della sua gilda, la “Grande Tomba di Nazarick”: tutti gli altri hanno già abbandonato il gioco prima della sua chiusura. Solo lui è rimasto fino alla fine a contemplare con nostalgia quanto lui e i suoi compagni avevano costruito in migliaia di ore di gioco.

Tuttavia quando i server si disconnettono, egli non si scollega dal gioco. Rimasto perplesso per un po’, capisce infine che quello che lo circonda è divenuto reale e che lui stesso si è incarnato nel suo personaggio. Persino i suoi servitori hanno preso vita. Ed è a questo punto che la sua vecchia esistenza ha termine: decide di diventare Ainz Ooal Gown.

 

Per restare sempre aggiornati con le notizie di QuestNews, iscrivetevi al canale telegram:

https://t.me/questnews

Annunci

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti

Uscite DC 30 Settembre 2021

Ecco le uscite dei fumetti DC Comics annunciati da Panini per giovedì 30 settembre 2021. Torna Superman Red Son, famoso