Capcom: risultati record negli ultimi anni grazie a Resident Evil e Monster Hunter

Capcom da record

Non sarà sicuramente un fulmine a ciel sereno per chi segue il mondo videoludico ma Capcom grazie alle ultime uscite di questi anni, ha registrato profitti davvero da record. Negli ultimi anni infatti la software house giapponese ha rilasciato giochi non solo di grande successo ma anche di indiscutibile qualità che hanno guidato i guadagni di questi anni, su tutti Monster Hunter Rise e Resident Evil 3 dello scorso anno.

Non solo, nel mezzo si sono registrati gli ottimi risultati di titoli duraturi nel tempo come la Devil may Cry 5 Special Edition e il continuo e lungo supporto di Monster Hunter World avvenuto con l’espansione Iceborne. Parlando di meri numeri, le vendite dei videogiochi Capcom nei 12 mesi che intercorrono tra marzo 2020 e marzo 2021 sono cresciute stabilmente del 17% con un ricavo ordinario aumentato del 52%.

Sappiamo che Monster Hunter Rise ha totalizzato dei numeri record, specialmente se facciamo conto del fatto che il gioco è al momento uscito solo su una piattaforma, ovvero Nintendo Switch. Il futuro inoltre sembra più che roseo.

Da pochi giorni i videogiocatori di tutto il mondo hanno potuto mettere le mani sul nuovo e a quanto pare apprezzatissimo, Resident Evil Village; titolo che promette ovviamente grandi vendite e che dunque lascia presagire anche in casa Capcom una maggiore crescita anche in questo anno.

Insomma, la casa di sviluppo giapponese se la passa tutt’altro che male e in questi anni ci ha consegnato davvero delle ottime perle, riuscendo nel difficilissimo obiettivo di riportare in auge una serie estremamente famosa ma anche piuttosto in difficoltà come Resident Evil, a partire sia dai due Remake che dall’ottimo settimo capitolo, Biohazard.

E voi, avete messo mano sul nuovo Resident Evil Village?

Fonte

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti