Condividi su facebook
Condividi su twitter

Cory Barlog prende la colpa del ritardo di God of War Ragnarok e del rilascio su PS4

“Non disturbate la squadra, sono tutte persone molto brave che fanno un ottimo lavoro”, ha detto Barlog

Il regista di God of War, Cory Barlog, ha condannato le molestie ricevute da uno sviluppatore di Sony Santa Monica.

Ciò segue la notizia che God of War Ragnarok è stato posticipato al 2022 e verrà lanciato su PS4 e PS5, con Barlog che afferma che queste decisioni sono state prese ai massimi livelli.

Alanah Pearce, che si è unita alla Sony Santa Monica come scrittrice lo scorso anno, ha condiviso i messaggi inviatile da un troll, che in qualche modo si è convinto che il ritardo di Ragnarok fosse colpa sua. Questo tipo di molestie non è affatto raro nel settore dei giochi, in particolare per le donne, e Barlog non ha esitato a seppellirlo.

“Vuoi essere arrabbiato con qualcuno per tutto ciò che riguarda [God of War] – il ritardo, PS4/5, i troll, la dimensione dei sottotitoli, Sigrun, quant’altro – arrabbiati con me”, ha detto in un tweet.

“Ho fatto le chiamate. L’ho fatto. Non disturbare il team, sono tutte persone molto brave che fanno un ottimo lavoro.

Ogni singolo essere umano nello studio è lì specificamente perché è fottutamente eccezionale in quello che fa. Siamo migliori grazie a loro. Diavolo, sono fortunato che chiunque sia disposto a prestare il proprio talento e intelletto alle mie stronzate. Per qualche ragione lo fanno e io li amo per questo. “

Semmai, la spiegazione più ragionevole per il ritardo di Ragnarok sarebbe la pandemia di coronavirus che, come ha spiegato il capo dei Playstation Studios Hermen Hulst, ha avuto un grave impatto su Ragnarok perché ha limitato l’accesso al motion capture e ad altre strutture di registrazione oltre a spostare il team.

Lo stesso si può dire di Horizon Forbidden West, che deve ancora confermare una data di uscita del 2021, ma è almeno nelle “fasi finali” di sviluppo.

I colli di bottiglia della produzione e della distribuzione di PS5 causati dalla pandemia potrebbero anche aver influenzato il piano di Sony di rendere Ragnarok una versione cross-gen.

Sony non ha mai confermato che il sequel sarebbe stato un’esclusiva per PS5, quindi è molto plausibile che sia sempre stata pianificata una versione per PS4 (e in effetti, recenti rapporti su altre decisioni cross-gen lo supportano).

Annunci

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti