Ratchet & Clank Rift Apart- Recensione

Ratchet & Clank Rift Apart, occasione sprecata

Con un reebot molto apprezzato, ecco che arriva finalmente una nuova avventura per Ratchet e il suo amico Clank, che rimarranno nuovamente coinvolti nei problemi creati dal Dottor Nefarious. Rift Apart sembra però voler puntare a essere qualcosa di più oltre a uno dei tanti capitoli della serie, ma sarà realmente così?

FD1BC50C 75A7 4E3C B368 728EEDA61B3E scaled e1623745176236

Passati molti anni di amicizia, Clank decide di rimettere in funzione Dimensionatore, per permettere a Ratchet di stare finalmente insieme alla sua famiglia. Nefarious interviene distruggendo il momento di dolcezza, causando però un disastro dimensionale aprendo vari portali dove la storia si è svolta in modo completamente diverso.

I protagonisti dovranno quindi risolvere il problema creato dal dottore, ricevendo però l’aiuto da Rivet, alter ego femminile di Ratchet. La trama risulta davvero piacevole e molto scorrevole, anche se continua a rimanere indirizzata a un pubblico giovanile, cosa ormai sbagliata visto che gli adolescenti di oggi sembrano ormai essere abituati a storie molto più mature e serie.

La presenza dei portali dimensionali poteva dare una spinta in più, proponendo persino un nemico mai visto prima, capace di dare filo da torcere. Rift Apart ci mette l’idea, ma finisce per essere l’ennesimo capitolo dove bisognerà fermare la stupidità di Nefariuos, anche sé per fortuna con la presenza di Rivet si riuscirà a vedere una piccola spruzzata di novità in più, soprattutto nell’approccio con i due protagonisti

9020B9AF B409 4050 8EB1 08A6071F0089 scaled e1623745219968

Il gameplay di gioco non cambia molto da quelli precedenti anzi, risulta essere alla lunga persino ripetitivo, cosa che verrà  evidenziata pure da Clank, infatti si dovrà  compiere la solita routine che prevede l’arrivo nell’area indicata e la totale pulizia dei nemici.

Sia chiaro, Rift Apart non è assolutamente da scartare anzi, ma visto le cose proposte come lo spostamento tra varchi dimensionali, poteva essere gestito molto meglio. Le armi che i protagonisti potranno usare nel corso dell’avventura sono davvero molte e ognuna riuscirà a conquistarvi, come per esempio un curioso oggetto capace di creare piccoli robot che aiuteranno durante gli scontri.

La difficoltà appare molto più bassa del reboot uscito nel 2016 e anche i pochi enigmi non daranno per nulla filo da torcere. Purtroppo quando si parla di difficoltà è giusto però evidenziare come la valutazione va da persona a persona, infatti se da una parte qualcuno potrà trovare piacevole questa scelta molto semplice, altri amanti della sfida potranno rimanere delusi

9DE4DC94 5AE2 4C5F B663 E8653ABA6726 e1623745260995

Il punto forte di Ratchet & Clank Rift Apart è la grafica di gioco, che appare magnificamente sotto ogni punto di vista, dimostrando realmente di essere un titolo di nuova generazione. I colori, come anche ogni dettaglio dell’ambientazione è stato reso perfettamente, qualità che insieme alla quasi totale assenza dei caricamenti, rendono Rift Apart davvero stupefacente

40F88094 A41F 4EDB AB21 91C5BB6C4E20 e1623745291300

In conclusione Ratchet & Clank: Rift Apart non riesce a essere un capitolo in grado di dare quella spinta verso un nuovo level up, ma si limita a essere una ottima alternativa dopo qualche titolo impegnativo, ma comunque resta una occasione sprecata.

Sicuramente per quanto la storia sia indirizzata verso un pubblico giovanile, saranno soltanto i fan dei due personaggi a trovare qualche apprezzamento, mentre le nuove generazioni continueranno a stare verso un mondo più competitivo e serio.

  • 6.5/10
    Storia - 6.5/10
  • 8.1/10
    Gameplay - 8.1/10
  • 7/10
    Contenuti - 7/10
  • 8.5/10
    Grafica - 8.5/10
7.5/10
  • 6.5/10
    Storia - 6.5/10
  • 8.1/10
    Gameplay - 8.1/10
  • 7/10
    Contenuti - 7/10
  • 8.5/10
    Grafica - 8.5/10
7.5/10

Potrebbero Interessarti