Condividi su facebook
Condividi su twitter

Destiny 2 anti-cheat aggiunge auto ban

Il soft launch di BattlEye sta diventando un po’ meno soft con l’aggiunta di auto ban per alcuni cheat

auto ban

L’integrazione di Destiny 2 del software anti-cheat BattlEye sta “andando bene” e ora sta intensificando le cose con l’aggiunta di auto ban per alcuni cheat.

Bungie ha commentato il “lancio morbido” di BattlEye nel suo ultimo post sul blog. “Siamo stati in grado di rilevare e rimuovere numerosi giocatori che tentavano di eludere i nostri rilevamenti di cheat mentre costruivamo sulle nuove basi che BattlEye ci ha fornito”, scrive il community manager dmg04.

“Anche se non abbiamo numeri specifici da condividere, volevamo far notare che il nostro lancio morbido sta andando bene!”.

Destiny 2 sta aggiungendo “auto ban per una varietà di cheat” in tempo per il primo weekend di trial di Osiride della Stagione dei Perduti in corso. La modalità ritorna a seguito di una revisione totale del bottino destinata ad attirare più giocatori, in particolare i giocatori che non sono così bravi nel PvP.

Trials è una modalità ad alto rischio in cui i giocatori rischiano di perdere di più incontrando gli imbroglioni (e guadagnano di più imbrogliando) ed è sempre stata al centro del dibattito anti-cheat, quindi è incoraggiante vedere Bungie migliorare il suo anti-cheat.

In un mondo ideale, questi auto ban rimuoveranno gli imbroglioni dal PvP così rapidamente che i giocatori non avranno nemmeno la possibilità di incontrarli e segnalarli. Bungie ha chiarito che BattlEye si sta ancora familiarizzando con i sistemi di Destiny 2, quindi ci sono sicuramente perfezionamenti e miglioramenti in serbo. La corsa di Trials di questo fine settimana dovrebbe essere una buona prova del fuoco.

Annunci

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri canali social!

Potrebbero Interessarti

Resident Evil pronto a tornare su Netflix È passato molto tempo dall’ultima notizia riguardante la live action di Resident Evil,