Astral Chain è stato sicuramente uno dei titoli che più a sorpreso nei giorni dell’E3 2019 soprattutto grazie ad un gameplay davvero molto avvincente. Il nuovo titolo Platinum Games in uscita quest’estate infatti potrebbe davvero essere una nuova IP di grande peso per Taura e compagnia.

Con il passare delle settimane inoltre continuano ad emergere molti nuovi dettagli, uno in particolare molto interessante. In un’intervista con Kotaku infatti il director Takahisa Taura ha confermato come il titolo potrà essere giocato in cooperativa. L’intera avventura infatti sarà giocabile con un amico e questa modalità co-op sfrutterà in maniera molto ingegnosa il sistema di combattimento. In Astral Chain infatti il nostro personaggio sarà dotato non solo di abilità proprie ma anche di quelli che sono chiamati, Legion, dei veri e propri robot da combattimento che ampliano a dismisura le possibilità e le abilità durante gli scontri. Giocando in cooperativa il nostro compagno (o noi), controllerà proprio le Legion, mentre noi (o il nostro compagno) il personaggio principale.

A detta di Taura sarà un approccio “molto divertente e impegnativo“, infatti a quanto pare affrontare il titolo in cooperativa renderà la sfida molto più alta come affermato dallo stesso director: “Se state cercando di ottenere uno score molto alto sarà molto più complicato giocando in due giocatori. Facendo un esempio, ci sono molti momenti in cui è necessario sincronizzare gli attacchi del protagonista con quelli del Legion. In due giocatori quindi dovrete cercare di muovervi proprio come foste una cosa sola.

Sicuramente una modalità davvero interessante e che potrebbe far passare molti momenti insieme ad altri giocatori ed amici; specialmente se il gioco riuscirà ad offrire un’esperienza simile a quella vista durante il Nintendo Treehouse.
Ricordiamo che Astral Chain uscirà il 30 agosto 2019 su Nintendo Switch.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *