Beat Saber, per chi non lo conoscesse, è un rhythm game per realtà virtuale in cui il giocatore taglia blocchi che rappresentano note musicali con un paio di lame energetiche simili a spade laser.

Descritto così, lo so, sembra brutto. Non lasciatevi ingannare dalla mera descrizione. Gustatevi il video.

Ora che sappiamo di cosa stiamo parlando, il vostro Sensei lo ha provato per voi (ed anche un pò per se stesso) alla Milano Games Week nella postazione VR di Playstation . In conclusione e con una grossa abilità di sintesi che sviluppato nel corso degli anni posso affermare che….

Il gioco è STUPENDO. Ti coinvolge pienamente.

La demo provata alla Games Week di Milano aveva solo 5 canzoni. Tranquilli la versione completa ne avrà molte di più. Però quelle poche canzoni disponibili sono tutte orecchiabili e molto ben orchestrate.

I comandi sono precisi e puntuali. Le spade laser (si per me sono spade laser proprio quelle di Star Wars) hanno un ottima fisica e la loro responsività è immediata. Si ha veramente la sensazione di avere in mano due lame energetiche potentissime.

I blocchi che simulano le note musicali da “premere” sono perfettamente a tempo e la loro distruttibilità da al gameplay un tocco in più.

La bellezza di un buon rhythm game unita ad una piccola dose di distruzione fa si che Beat Saber sia praticamente un acquisto obbligato per tutti i possessori di Play Station VR. Assolutamente consigliato.

Detto sinceramente ? Un videogioco fatto bene dove controlli 2 spade laser…Devo dire altro ???

Purtroppo non abbiamo ancora una data ufficiale di rilascio ma vista l’ottima qualità della Demo presumo che non manchi troppo.

Vi ricordo i nostri canali principali ai quali è possibile iscriversi:

Facebook

YouTube

Clicca QUI per l’articolo precedente

I videogame sono la mia passione fin dalla più tenera età. Cerco costantemente il divertimento e lo svago che solo questo prodotto può creare. Con questo ardente desidero spero di contagiare tutti voi.

Rispondi