La trama di questo nuovo Call of Duty: Modern Warfare vi catapulterà nelle situazioni più disparate tagliate dalla tensione più affilata.

È proprio in questi frangenti che il giocatore si troverà a dover affrontare il realismo di un mondo al collasso, in cui anche gli innocenti potrebbero finire nel mirino.

Piccolo spoiler campagna di seguito.

Nel corso della campagna di Call of Duty: Modern Warfare ci troveremo in un raid in una casa a Camden Town. In questa bisognerà muoversi nel buio e indovidiare ogni singola stanza con il timore di essere aggrediti.

Il terrore verso una potenziale minaccia nascosta vi condurrà davanti a una madre che spaventata si precipiterà vicino a una culla con un neonato. Da qui la scelta se ucciderla o meno.

Se si sceglie di farla fuori lei si spegnerà e il bambino scoppierà in lacrime innervosendo i tuoi compagni che non tarderanno a riprenderti a gran voce.

A questo punto se sparerete anche al neonato comparirà la schermata di Game Over con la frase: “I neonati non sono dei combattenti”. La partita ricomincerà a questo punto dall’ultimo checkpoint ma… Se persisterete nel commettere questa crudeltà ecco che suddetta schermata cambierà con una nuova frase: “Sei serio?”, ributtandovi nella schermata delle missioni.

Di seguito trovate un video a testimoniare la cosa: https://youtu.be/fs0PbITsUQQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *