Cyberpunk 2077

Come sappiamo il nuovo titolo di CD Projekt RED, Cyberpunk 2077 uscirà inizialmente soltanto con la componente single-player; componente che promette tantissime ore di gioco. I giocatori inoltre hanno avuto anche la possibilità di vedere un ulteriore trailer dedicato al ray tracing, pubblicato da Nvidia stessa. Allo stesso tempo però il gioco verrà ampliato successivamente anche dal multiplayer, anche se ancora sul come sarà strutturato non abbiamo molto di cui discutere. Una delle domande però più inerenti proprio alla componente multigiocatore è quella relativa al sistema di microtransazioni che la casa di sviluppo polacca applicherà.

A rispondere, durante un evento dedicato agli investitori, in merito è stato proprio Adam Kiciński, CEO di CD Projekt RED. Alla domanda se le microtransazioni legate al multiplayer saranno aggressive Kiciński ha risposto: “Ovviamente no, non saranno microtransazioni aggressive ma potrete aspettarvi grandi cose da comprare. L’obiettio è quello di strutturare la monetizzazione in modo tale che le persone siano felici di spendere soldi… Dobbiamo cercare di creare un sistema che faccia sentire il valore effettivo degli acquisti, nello stesso modo in cui giocatori comprano i nostri titoli single-player.

Sicuramente in casa CD Projekt le idee in merito al futuro post-lancio del titolo sono molto chiare. Il gdr futuristico tanto atteso infatti riceverà più DLC rispetto a quanto accaduto con The Witcher 3. Notizia indisctubilmente ottima per i videogiocatori visto il felice passato.

Noi vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 uscirà il 19 novembre su PS4, Xbox One e PC ed arriverà anche su PS5, Xbox Series X e Google Stadia.
FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *