Death Stranding, il nuovo ambizioso e sicuramente originale progetto di Hideo Kojima ancora rimane pressochè avvolto nel mistero. Se infatti il gameplay ancora non è stato praticamente mostrato, eccetto alcune brevi sezioni, in teoria dal punto di vista narrativo il gioco ha lasciato molti indizi qua e la; rimanendo nonostante tutto nell’ombra. Giusto ieri avevamo visto le cover. I personaggi principali e secondari sono tutti interpretati da grandi attori o registi. Basti pensare anche solo a Lea Seydoux e Norman Reedus, ma anche alle partecipazioni di grandissimi nomi come Guillermo del Toro e Nicolas Winding refn. Quest’ultimo infatti interpreterà il personaggio di Heartman. Ricordiamo, che i due personaggi interpretati da Del Toro e da Refn hanno ricevuto da loro solo l’immagine, infatti saranno doppiati da doppiatori professionisti.

Probabilmente il suo è il personaggio che meno abbiamo avuto modo di conoscere essendo presente solo nell’ultimo trailer mostrato un paio di mesi fa. A quanto pare Kojima in occasione del Comic-Con 2019 di San Diego ha approfondito dei dettagli che chiariscono il suo ruolo ma anche la sua situazione personale. Durante l’evento è stata anche mostrata una breve cutscene relativa ad Heartman. Secondo quanto spiegato infatti da Kojima il personaggio di Refn avrà a disposizione soltanto 21 minuti di vita alla volta che utilizzerà per la ricerca della sua stessa famiglia, perduta dopo il Death Stranding. In seguito ai pochi minuti in vita inoltre Heartman vivrà sempre 3 minuti di morte.

Sicuramente un personaggio particolare. Vi ricordiamo che Death Stranding è atteso l’ 8 novembre in esclusiva su PS4.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *