In quest’articolo consiglierò, come già suggerisce il titolo stesso, dieci anime comici da vedere in questi tempi di reclusione. La pandemia provocata dal Covid-19, comunemente chiamato coronavirus, non accenna ad arrestarsi: le notizie provenienti dall’estero non sono buone. E sebbene le notizie sul nostro paese sembrino un minimo incoraggianti, la situazione nel breve periodo non è destinata mutare: la reclusione in casa durerà ancora per un bel po’.

Al fine di rendere più sopportabile questa situazione, ho deciso di scrivere quest’articolo sulla scia di uno similare dell’anno scorso (Dieci anime comici per l’estate del 2019 – Anime e dintorni): consigliare dieci anime comici o con una forte venatura comica da vedere, pescando dalle mie conoscenze personali. Questi dieci anime comici o sono poco noti oppure sono andati in onda durante le stagioni passate, in ogni caso anteriori al 2019. Si tratta di anime che vanno dal “carino da guadare” al “grasse risate assicurate”. Li ho visti tutti e posso darne quindi un giudizio dettagliato. Trattandosi di comicità è possibile che i miei gusti possano non essere i vostri. Il mio consiglio è di dare loro una possibilità.


Grand Blue

Anno: estate 2018

Formato serie: una serie da 12 episodi

Disponibilità: Amazon Prime Video

Trama: Iori Kitahara ha deciso di trasferirsi a Izu per frequentare l’università. Si stabilisce quindi da suo zio, gestore di un negozio di attrezzature per sub, il Grand Blue. Ma per sua sfortuna non avrà una vita universitaria “tranquilla”. Fra sbronze colossali e situazioni equivoche, Kitahara passerà delle giornate tutt’altro che noiose.

Giudizio: Comicamente parlando quest’anime ha tutto: demenzialità dei personaggi, allusioni sessuali e non, bastardaggine di amici e senpai, assurdità delle situazioni. Una comicità esuberante resa benissimo anche grazie alle facce deformate che i personaggi sfodereranno alla bisogna. Non ridevo così tanto dall’epoca di “GTO”.

Voto: 10/10


Hataraku Maou-sama!/The Devil Is a Part-Timer!

Anno: primavera 2013

Formato serie: una serie da 13 episodi

Disponibilità: nessuna

Trama: Dopo la sconfitta subita nel suo mondo, il Re dei Demoni e il suo fido generale fuggono nel nostro di mondo per avere il tempo di preparare la rivincita. Invero, i due si adatteranno fin troppo bene alla vita quotidiana nel nostro mondo, dove le uniche sfide che dovranno affrontare sono pagare le tasse e arrivare a fine mese. A scompaginare il loro trantran quotidiano sarà l’Eroe, o meglio l’Eroina, anche essa giunta sulla Terra.

Giudizio: Una mia scoperta recente e, come già detto in mio precedente articolo che trovate cliccando qui, non capisco come abbia fatto a non ricevere una seconda stagione. Situazioni comiche perfette e personaggi divertenti fanno un grande connubio. Senza contare che si tratta di un isekai all’incontrario in tutti i sensi: originale anche da questo punto di vista.

Voto: 10/10


Angel Beats!

Anno: primavera 2010

Formato serie: una serie da 13 episodi più due OVA

Disponibilità: Netflix (solo la serie)

Trama: Otonashi è un ragazzo che ha perso i suoi ricordi riguardo alla sua vita sulla Terra. Una volta svegliatosi nell’Aldilà incontra una ragazza chiamata Yuri, che lo invita a far parte di un’organizzazione di resistenza: la SSS, fondata per riuscire a raggiungere Dio e vendicarsi dei crudeli destini che i suoi membri hanno vissuto.

Giudizio: Sebbene si tratti di un anime in parte comico, ha una forte venatura drammatica che comparirà soprattutto nel finale. Nonostante questo regalerà delle buone risate a dispetto delle trama strampalata, strappalacrime e poco credibile in alcuni punti.

Voto: 8/10


Tonari no Seki-kun

Anno: inverno e primavera 2014

Formato serie: una serie da 21 episodi più due special e un OAD

Disponibilità: Crunchyroll (solo la serie)

Trama: Avete presente quando a scuola l’insegnante spiegava qualcosa di palloso e voi, divisi fra lo sforzo di stare attenti e la voglia di fare altro, vi facevate attrarre dalle attività di cazzeggio del vostro compagno di banco? Ebbene è quello che succederà a Rumi Yokoi che verrà distratta, subendone a volte anche le conseguenze, dalle attività non scolastiche di Toshinari Seki, che sul suo banco farà di tutto tranne che seguire e stare attento alle spiegazioni dei professori.

Giudizio: Trarre da una situazione banale della comicità non è semplice, eppure quest’anime ci riesce alla grande. Forse non vi farete delle grasse risate, ma delle risate sincere sì. Il vero valore dell’anime sono le attività di cazzeggio di lui e i viaggi mentali di lei.

Voto: 7/10


Chio-chan no Tsuugakuro/Chio’s School Road

Anno: estate 2018

Formato serie: una stagione da 12 episodi

Disponibilità: nessuna

Trama: Chio Miyamo è una ragazza come tante altre, tranne per il fatto che la sua passione per i videogiochi la porti a cacciarsi spesso nei guai, in primis sulla strada che da casa porta a scuola. L’anime seguirà le sue assurde (dis)avventure nelle quali coinvolgerà le amiche.

Giudizio: Non capisco come quest’anime sia passato sotto silenzio, eppure si tratta di uno dei più divertenti fra quelli usciti nel 2018. Le citazioni ad altri anime e videogiochi, l’assurdità di certe situazioni e la comicità di molte altre lo rendono divertente da guardare. Puro divertimento senza pretese.

Voto: 8/10


Hinamatsuri

Anno: primavera 2018

Formato serie: una serie da 12 episodi

Disponibilità: Crunchyroll

Trama: Un giorno Nitta, un membro della yakuza, si ritrova in casa una palla metallica contenente Hina, una ragazzina in età adolescenziale con poteri telecinetici. Non avendo altro posto dove andare, Hina si stabilisce a casa di Nitta. Ha così inizio la loro bizzarra convivenza. L’anime mostrerà le loro giornate e le assurde situazioni in cui si cacceranno sia loro che alcuni loro conoscenti.

Giudizio: Uno spassoso anime comico dove equivoci, imbarazzi, scene assurde non mancheranno mai. Dalla stupidità di Hina alla (s)fortuna di Hitomi, passando per altri personaggi demenziali e folli, l’anime non mancherà di offrire l’occasioni per farsi quattro risate. Non mancano poi le scene commoventi grazie ad Anzu. Straconsigliato a chiunque.

Voto: 9/10


Renai Boukun/Love Tyrant

Anno: primavera 2017

Formato serie: una serie da 12 episodi

Disponibilità: Crunchyroll

Trama: Seiji Aino, un normale liceale, si ritrova la vita incasinata perché un giorno alla sua porta bussa Guri, un angelo che ha il compito di creare delle coppie scrivendo il loro nome su uno strano quaderno chiamato “Kiss Note”. Per una serie di vicende assurde, situazioni ingarbugliate e decisioni irresponsabili il nostro si ritrova circondato da un harem e incastrato nella lotta fra angeli e diavoli.

Giudizio: Quest’anime parte di quinta buttando nella mischia di tutto: citazioni, yandere, tsundere e così via. A un inizio frizzante e folle però, non corrisponde un prosieguo all’altezza. La verve comica del primo episodio inizia a scemare già dal secondo: non diventa brutto o noioso, solo perde quel vigore iniziale che ci viene mostrato all’inizio. Consigliato a chiunque ami gli anime demenziali.

Voto: 6/10


Uchuu Patrol Luluco/Space Patrol Luluco

Anno: primavera 2016

Formato serie: una serie da 13 episodi

Disponibilità: Crunchyroll

Trama: Luluco si ritroverà, dopo il congelamento di suo padre, a svolgere il suo lavoro. Equipaggiata con una tuta che la trasforma in una pistola umana, la nostra povera eroina dovrà districarsi fra alieni, pirati spaziali e una storia d’amore multidimensionale.

Giudizio: Prendete l’idea di base di “Men in Black” e fondetela con tanta demenzialità e otterrete la storia di una studentessa delle medie coinvolta in una storia fra le più demenziali che possiate immaginare. Se il genere vi piace allora quest’anime fa per voi.

Voto: 8/10


Kotoura-san

Anno: inverno 2013

Formato serie: una serie da 12 episodi

Disponibilità: nessuna

Trama: Haruka Kotoura è una ragazza capace di leggere la mente altrui. Questo straordinario potere le porterà dolore e solitudine fino all’incontro con Yoshihisa Manabe, che s’innamorerà di lei, e con i componenti del club dell’occulto, i suoi primi amici.

Giudizio: Si può far fatica a credere che si tratti di un anime comico, soprattutto nei primi minuti eppure saprà dimostrarsi divertente. Il potere di Kotoura di leggere i pensieri altrui è sfruttato dovere per creare situazioni comiche esilaranti.

Voto: 7/10


My Girlfriend is Shobitch/ Boku no Kanojo ga Majime Sugiru Shojo Bicchi na Ken

Anno: autunno 2017

Formato serie: una serie da 10 episodi più due OAV

Disponibilità: nessuna

Trama: Un giovane liceale giapponese, Haruka Shinozaki, è innamorato di un sua compagna di classe, Akiho Kosaka. Lei sembra l’incarnazione della perfetta studentessa giapponese: brava nello studio e nello sport. Deciso a svelarle i propri sentimenti, le si dichiara nel più classico dei modi ossia inchino e richiesta di uscire insieme. Lei accetta, lui ne è felice, lei apre bocca e lui scopre che la sua nuova ragazza è una zozza. Parla con fin troppa disinvoltura di sesso e argomenti affini, oltre ad interpretare tutto in chiave prettamente erotica, e per il povero Haruka iniziano i guai.

Giudizio: Mi è sempre piaciuta la comicità che fa allusioni velate o non al sesso e alla sessualità in generale. Quindi non poteva non piacermi quest’anime. Non tutte le battute e allusioni saranno saranno divertenti e va considerato che l’anime non brilla per originalità in quasi nulla, a cominciare dalle ragazze dell’harem del protagonista. Ma l’umorismo a base di sesso regge il tutto.

Voto: 7/10


Altri articoli di QuestNews:

Cinque anime meritevoli di una seconda stagione – Anime e dintorni: https://questnews.it/cinque-anime-meritevoli-di-una-seconda-stagione-anime-e-dintorni/

I trenta manga più longevi ancora pubblicati – Anime e dintorni: https://questnews.it/i-trenta-manga-piu-longevi-ancora-pubblicati-anime-e-dintorni/

Le dieci riviste di manga più vendute in Giappone – Anime e dintorni: https://questnews.it/le-dieci-riviste-di-manga-piu-vendute-in-giappone-anime-e-dintorni/

Keep Your Hands Off Eizouken – recensione: https://questnews.it/keep-your-hands-off-eizouken-recensione/

Karakai jouzu no Takagi-san – Recensione generale: https://questnews.it/karakai-jouzu-no-takagi-san-recensione-generale/

Youjo Senki il film – recensione del film seguito dell’anime della nazi-loli: https://questnews.it/youjo-senki-il-film-recensione-del-film-seguito-dellanime-della-nazi-loli/

Per restare sempre aggiornati con le notizie di QuestNews, iscrivetevi al canale telegram:

https://t.me/questnews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *