Da quando la Dipendenza da videogiochi è stata ufficialmente riconosciuta, dall’Organizzazione mondiale della Sanità, come una malattia che colpisce i più grandi e i più piccoli, ormai è divenuta argomento di chiacchiera ed accusa.

Durante un recente briefing con gli azionisti Nintendo, il presidente della compagnia (Shuntaro Furukawa) si è espresso su tutto questo puntando il dito verso i videogiocatori stessi. In base a quanto riportato da NintendoEnthusiast il presidente avrebbe cercato le ragioni di tale fenomeno più che nei videogiochi, in coloro che ne usufruiscono, definendo alcuni videiogiocatori “Overly dependet” “Eccessivamente dipendenti”.

Dal suo punto di vista, per quanto concerne la salvaguardia dell’utente, ha spostato lo sguardo sul Parental Control, mezzo che potrebbe limitare l’utilizzo nei più piccoli.

Rispondi