Final Fantasy VII Remake ha fatto parlare di sè fin dal suo annuncio e continua senza sosta, soprattutto dopo l’annuncio di una nuova modalità chiamata “Classic mode”. Sè prima uno dei due schieramenti difendeva senza sosta il nuovo sistema, ora con l’aggiunta di questa modalità ecco che sono passati all’attacco, iniziando a criticare chi è rimasto contento di questa novità. Certo questo comportamento non è del tutto normale, in quanto entrambe le fazioni dovrebbero essere ora unite più che mai ad attendere il primo capitolo di Final Fantasy VII, invece ecco che la lotta continua e tra diverse opinioni c’è chi ancora non ha capito molto del nuovo sistema. Ecco quindi che in questo articolo andrò a parlarvi del sistema ATB e di come funzionerà su Final Fantasy VII Remake, ma partiamo dal principio.

Il sistema ATB (Active Time Battle) nasce come l’opposto del sistema CTB (Conditional Turn Based). Visto per la prima volta in Final Fantasy IV, il sistema ATB iniziò a sposarsi bene con i prodotti Square, e titoli come Chrono Trigger o la serie Final Fantasy né fecero uso. Ogni personaggio presente in campo ha una propria barra azione, che varia a seconda del tempo di caricamento. Questa diversità è legata dal tipo di azione scelta, infatti sè il giocatore deciderà di selezionare una magia si potrà avere un caricamento totalmente diverso dalla semplice comando di attacco. Questo porterà quindi a sovrapporre l’ordine di assegnamento, e un personaggio selezionato per ultimo potrebbe invece attaccare per primo. Con il passare del tempo, le varie aziende hanno evoluto questo sistema, portando i personaggi a muoversi all’interno dell’area di combattimento o a compiere piccole azioni, anche sè ovviamente questo non ha intaccato assolutamente il sistema, anche perché le vere azioni  saranno sempre obbligatoriamente impartite dal giocatore dopo il caricamento della barra ATB.

Chiusa la spiegazione base del sistema ecco che passo ad analizzare le due modalità di combattimento presenti in Final Fantasy VII Remake.

Modalità Action Mode:

In questa modalità il giocatore è libero di fare attacchi ripetuti, che serviranno a riempire le barre collocate sotto i nomi dei personaggi. Queste barre di colore azzurro (ATB) potranno essere consumate per impartire un ordine specifico, come invocare, lanciare magie o usare un abilità. Avrete modo anche di muovere liberamente il personaggio e di spostarlo all’interno dell’ area di combattimento.

Modalità Classic Mode

La particolarità di questa modalità è quella di levare la parte del caricamento ATB al giocatore, che non dovrà spammare ripetutamente il pulsante attacco per riempire le barre. I personaggi si muoveranno in automatico e si dovrà soltanto impostare, dopo il completamento delle barre ATB, la vera e propria azione da fargli compiere. Questo non significa quindi che sarà tutto in automatico, anche perché i personaggi non prenderanno l’iniziativa di invocare o lanciare magia.

In conclusione avremo quindi due tipi di stili davvero differenti, dove con la prima sfrutterete ripetutamente i pulsanti azione, mentre con l’altra dovrete soltanto attendere il caricamento, togliendo quindi la parte di premere ripetutamente i pulsanti, rimanendo però sempre pronti ad impostare come già detto i veri compiti da assegnare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *