A distanza di qualche giorno dalla pubblicazione del nuovo trailer, Final Fantasy VII Remake torna a mostrarsi, ma questa volta si tratta del gameplay.
Sono stati mostrati oltre 20 minuti di gameplay inedito durante lo “Special Stage” dedicato proprio a Final Fantasy VII Remake, gestito da Sony Interactive Entertainment Japan Asia.
Durante l’evento, sul palco Yoshinori Kitase ha spiegato al meglio il funzionamento del nuovo “Combat System”, descrivendo anche le modalità di gioco, sia per quanto riguarda la difficoltà che il modo vero e proprio di approcciarsi al combattimento.
Di seguito trovate la dichiarazione completa di Square Enix sul Combat System (pubblicata sul profilo ufficiale Twitter di Final Fantasy VII Remake):

Abbiamo visto entrambe le modalità “Facile” e “Normale” dalle opzioni del menu di gioco ed il producer, Yoshinori Kitase ci ha mostrato la nuova modalità di gioco chiamata “Modalità Classica”.

Nell’orginale Final Fantasy VII, il giocatore doveva aspettare che la barra ATB si riempisse e solo dopo selezionare una specifica mossa per iniziare l’attacco. Con la modalità classica di Final Fantasy VII Remake il team di sviluppo ha ricreato lo stesso stile di gioco.

Nella modalità standard la barra ATB si riempie automaticamente attaccando il nemico/i nemici ripetutamente, ma in modalità classica questo aspetto del gameplay è gestito in modo automatico.
Il giocatore quindi non dovrà fare nulla, in quanto il personaggio attaccherà autonomamente, caricando la barra ATB.
Quindi chiunque vorrà giocare Final Fantasy VII Remake in modalità classica, non dovrà preoccuparsi della parte “action”, ma dovrà invece concentrarsi per scegliere i comandi da far utilizzare ai vari personaggi, in questo modo sarà possibile giocare Final Fantasy VII Remake come se fosse un classico RPG basato su turni/menu.

Dopo aver mostrato il combattimento di Final Fantasy VII Remake, Kitase ha introdotto uno dei molti elementi che abbiamo visto per la prima volta nel trailer del TGS pubblicato qualche giorno fa, ovvero il mini-gioco degli Squat.

Abbiamo anche dato un’occhiata più da vicino ad una delle boss fight che sarà presente nel gioco.
In questa specifica battaglia vediamo Cloud, Tifa e Aerith combattere contro APS nelle fogne della città di Midgar.

Gli attacchi di Aerith sono tutti a lungo raggio, premendo il tasto triangolo lei userà la propria mossa unica “Tempest”. 
La sua abilità “Holy Circle” crea un area all’interno del campo di battaglia, nella quale ogni incantesimo può essere lanciato ripetutamente.
Durante la battaglia Cloud ha la Materia Ifrit (Summon) equipaggiata.
Grazie a questa materia i suoi attacchi riempiono la barra di evocazione che andrà a caricarsi nel tempo.
Con la barra di evocazione carica vediamo Cloud evocare Ifrit.
Solitamente le evocazioni sono controllate da un’intelligenza artificiale, ma qui vediamo Cloud consumare la barra ATB per utilizzare le abilità di Ifrit, come ad esempio Flare Burst e Crimson Dive.
Ifrit resta sul campo di battaglia fin quando la barra ATB non si esaurisce, a questo punto prima di svanire l’evocazione utilizza il suo attacco finale: Hellfire!

Ogni personaggio può equipaggiare un massimo di una Materia d’evocazione e giocando Final Fantasy VII Remake, il giocatore potrà decidere quale Evocazione equipaggiare ad ogni personaggio, anche a seconda del campo di battaglia e del nemico da affrontare.

Di seguito potrete vedere il nuovo video gameplay:

Gameplay missione – Dal minuto 8:40 al minuto 25:40
Gameplay mini-gioco squat – Dal minuto 31:00 al minuto 32.20
Gameplay boss battle Aps – Dal minuto 34:40 al minuto 39:55

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *