Durante la “Letter from the Producer Live” andata in onda al padiglione Alienware del Tokyo Game Show 2019, Square Enix ha rivelato numerosi e succosi dettagli sulla patch 5.1 e sul nuovo raid in arrivo, ovvero YoRHa: Dark Apocalypse, raid crossover di NieR: Automata.

Partiamo con il dire che il titolo della patch 5.1 sarà “Vows of Virtue, Deeds of Cruelty” ed il nuovo raid verrà introdotto proprio con questo aggiornamento, il tutto verrà rilasciato alla fine del mese di Ottobre, anche se al momento non è stata fornita nessuna data d’uscita precisa.

Qui potrete ammirare la fantastica Art ufficiale, mostrata durante l’evento:

Tra gli ospiti speciali della live, ad affiancare Naoki Yoshida (producer di Final Fantasy XIV) vi erano Yoko Taro (Director di NieR: Automata), Yosuke Saito (Producer di NieR: Automata) e Keiichi Okabe (Compositore della stupenda colonna sonora di NieR: Automata).
Durante la live sono state mostrate diverse novità, tra queste troviamo varie immagini del nuovo raid (troverete le immagini in fonto all’articolo), tra ambientazioni, fermo immagini del gameplay e la presentazione di alcuni mostri (tutto visibilmente simile ed ispirato da NieR: Automata, in quanto ricordiamo che la produzione del raid è stata seguita direttamente da Yoko Taro).
Una fantastica sorpresa, in parte inattesa, è stata la presenza della colonna sonora di YoRHa: Dark Apocalypse, un “mix” decisamente riconducibile a determinate tracce derivate sia da Final Fantasy XIV che da NieR: Automata.

Come già annunciato precedentemente si tratterà di un Raid da 24 persone, come altri già presenti in ogni espansione di Final Fantasy XIV, anche questo sarà diviso in 3 diversi raid, il titolo di questo primo “capitolo” sarà The Copied Factory.
I nemici saranno proprio le macchine viste in NieR: Automata, seppur non le stesse viste nel gioco, ma piuttosto alcune varianti. Anche le ambientazioni sembrano essere molto ispirate da quelle dell’opera di Yoko Taro.
A far compagnia al giocatore durante questa avventura troviamo 2P, l’androide YoRHa simile a 2B, ma vestita di bianco (La stessa “colorazione alternativa” di 2B era già apparsa su Soul Calibur VI, come costume secondario del personaggio).
Nonostante il Raid sembri essere strettamente legato a NieR: Automata, non sarà necessario aver giocato il suddetto gioco per capire la storia narrata in questa nuova serie di Raid, questa dichiarazione è stata fatta direttamente da Yoko Taro in persona.

Di seguito potrete ascoltare l’emozionante e stupendo tema musicale di YoRHa: Dark Apocalypse:

https://youtu.be/L_HU1JZ_1Mk

Di seguito tutte le aggiunte e le modifiche che verranno introdotte tramite la Patch 5.1:

– Nuove quest per la “main scenario” (storia principale)
– Nuove Tribe Quest: Pixies
– Nuova “chronicle of a new era” (da NieR)
– Nuovo dungeon: The Grand Cosmos (compatibile con il Trust System introdotto da Shadowbringer)
– Nuovi trial e nuove challenge al momento “segrete”
– Modifiche ad alcuni Job
– Modifiche al limited job del Blue Mage (Level cap Blue Mage aumentato a 60, nuovo Blue Mage Log, nuove quest e nuovi stage del “masked carnival”)
– Aggiornamenti al sistema PvP
– Introduzione del New Game + (per rigiocare quest già completate)
– Rinnovamenti vari per Crafting e gathering
– Aggiornamento al sistema di Crafting: modifiche skill, rimozione di alcune azioni e nuove ricette
– Alcuni oggetti dalla patch 5.1 verranno presi solamente come collectables (gathering), miglioramenti al sistema di synthesis e desynthesis.
– Nuove quest per la ricostruzione di Ishgard, disponibili per Crafter e Gatherer
– Nuovo G.A.T.E. per il Gold Saucer, con protagonista Yojimbo
– Migliorata l’intelligenza artificilale per il mini-gioco del Mahjong
– I pet verranno visualizzati nella finestra del party

Ecco qui la galleria delle immagini completa (foto a cura di un gentile collaboratore esterno, al momento presente al TGS):

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *