Dopo la prima parte dove venivano spiegati i passaggi per i giocatori alle prime armi, ecco che questo articolo è dedicato a quelli che hanno già un po’ d’esperienza, ma soprattutto a quelli che hanno preso mano con i comandi di gioco.

Aggressività ma anche lucidità

In singolo se perdi hai perso. A volte essere troppo impulsivi o farsi prendere dalla rabbia porta a una marea di errori. Certo è davvero difficile non perdere il controllo, ma ricorda che non devi soltanto sparare alla cieca ma tenere l’arma ben salda (in questo caso il mirino)

Nemico? Costruisci in base alla situazione

Nelle prime fasi non c’è bisogno di creare vere e proprie torrette di osservazione, ma bisogna comunque avere una rampa e un muro pronto a difendervi. Verso le fasi conclusive invece, quando è stata stabilito il punto dove avverrà la battaglia finale, allora preparati a creare una buona torre e tieniti pronto a far fuori gli ultimi nemici rimasti.

Equipaggiamento d’assalto

Molti sono i set che vengono usati, c’è chi tiene due fucili per risparmiare il tempo di ricarica e altri invece hanno un arma per ogni occasione. Il consiglio è quello di avere un fucile d’assalto, un fucile a pompa e un arma da cecchino. In caso non troviate il fucile da cecchino optate per un bazooka. Non devono mancare scudi e kit medici.

Le granate sono un buon modo per marcare il territorio

Le granate vengono spesso lasciate stare, soprattutto quando il colore risulta essere quello grigio. In realtà l’uso delle granate può permettere di devastare il luogo o la torretta del nemico, ma soprattutto fargli capire che le vostre intenzioni sono quelle di distruggerlo senza pietà.

Muoviti come un ninja

In Fortnite un modo per rilevare i nemici sta nell’ascoltare i passi, infatti con delle buone cuffie potete avvertire la direzione o la presenza. La stessa cosa però vale anche per voi e quindi sarà molto importante muoversi abbassati nelle vicinanze di una cittadina, in questo modo i nemici non avvertiranno la vostra presenza e potrete prenderli alla sprovvista.

Allenamento

Appena avete la possibilità di potervi allenare fatelo attraverso la modalità creativa. Migliorare notevolmente la costruzione e soprattutto la velocità dell’esecuzione può essere un fattore chiave.

Questi suggerimenti possono essere applicati sia in modalità singola che quella in compagnia. Di seguito invece trovate solo consigli per quanto riguarda giocare in team.

La forza del fuoco combinato

È presente un nemico? Bene non iniziate a sparare raffiche per cercare di colpirlo anzi, mettersi d’accordo può avere un grosso vantaggio, soprattutto quando i nemici costruiscono piccoli ripari. La tattica è quella che uno si concentra a tirare giù le difese mentre l’altro colpisce appena è possibile l’avversario.

Salvare vite umane è bello

Anche sé giocate con giocatori che non conoscete, cercate sempre di aiutare nel momento del bisogno. Curare un amico da morte certa non solo darà esperienza ma avrete un aiuto in più durante le battaglie.

Curare o farsi curare? Intanto proteggetevi

Capita che durante una battaglia non si può avere nemmeno un luogo sicuro dove prendere fiato per ricaricarvi. Durante la fase di guarigione date importanza a tirare su una difesa solida e riparata. Evitate di costruire con il legno ma optate per il ferro e appena sarà finita fiondatevi all’interno per prendervi il vostro tempo, senza esagerare però.

10 uccisioni o 2 uccisioni?

Un elemento che attira molto giocatori è quello di cercare di uccidere più nemici possibili per poi vantarsi con gli amici. Congratulazioni fate parte dei giocatori da evitare su Fortnite. Fare a gare per uccidere più nemici è completamente sbagliato e soprattutto inadatto, anche perché rischierete di sprecare un sacco di munizioni o peggio finire a terra. Proprio come un gioco strategico, avrete vari ruoli e quindi il più bravo sarà in prima linea per uccidere i nemici. Un altro invece potrebbe dare supporto e in caso prepare dei ripari per l’attaccante o attaccanti.

Zaino condiviso

In singolo bisogna scegliere con cura le armi da portare, nel team invece potrete optare nel condividere i propri spazi. Raccogliere determinate armi o munizioni per un vostro compagno non solo riuscirà a farvi vincere la battaglia, ma potrete fare un grosso contributo alla vittoria. Se non siete bravi con una determinata arma, chiedete a qualcuno e in caso datela volentieri. Spartite sempre tutto quello che trovate senza essere egoisti.

Si conclude quindi la seconda guida per Fortnite. Ricordate di andare a leggere anche la prima parte (Fortnite soluzione parte uno), perché a volte ripercorrere la strada iniziale potrebbe darvi un grosso aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *