Pensate ad una semplice missione di recupero, con soldati specializzati e allenati, pronti a combattere ogni nemico si pari davanti… ma se il nemico arriva dal giurassico, cosa accadrebbe?
Tutto ha inizio da una semplice missione di recupero, trovare il Dottor Kirk, uno scienziato dato per morto diversi anni fa, ma  in realtà in vita, e recuperarlo da un Isola chiamata Ibis. Purtroppo però i soldati si ritroveranno davanti dei nemici alquanto bizzarri, che non useranno armi o tecnologia futuristica, bensì unghie e denti! La trama fin dai primi minuti, porta il marchio dei creatori, che indovinate un pò, sono gli stessi di Resident Evil. Nel gioco impersoneremo Regina, una ragazza molto forte e coraggiosa, mentre gli altri personaggi saranno più di supporto e attraverso varie decisioni decideremo chi seguire tra Rick, un soldato votato alla tecnologia invece che alla battaglia e Gail, leader e uomo d’azione.

hqdefault

Saranno presenti anche altre personaggi all’ interno della struttura, ma è meglio lasciare un alone di mistero per loro.
Il gioco si presenta molto bene, con una atmosfera cupa e misteriosa, dove ogni angolo potrebbe essere fatale. La grafica sarà in 3D, portando maggiore realismo. la telecamera sarà fissa ma con qualche innovazione grazie allo zoom e cambio di inquadratura che, associato al 3D, porterà  una maggiore esperienza visiva.

DinoCrisisNtscPlayStationOne2
I dinosauri sono ben realizzati e avremo l’opportunità di fare la conoscenza con varie razze, avremo modo di affrontare i pericolosi Velociraptor, fino ad arrivare al temibile T-Rex.

news-videogiochi-shinji-mikami-vorrebbe-lavorare-a-un-nuovo-dino-crisis-1435656482096

L’intelligenza dei nemici è geniale, così geniale che dovremo stare attenti a non rimanere bloccati in una stanza, visto che i Velociraptor potranno passare da una parta all’altra e sarà difficile buttarli giù a forza di proiettili.

Non sarà presente un  vero e proprio sistema di combattimento, anche perché il gioco sarà incentrato più sulla sopravvivenza infatti, non avremo molte munizioni disponibili, quindi sarà essenziale saper dosare i caricatori Oltre a rimanere in vita dovremo fare i conti anche con vari enigmi che tra chiavi e schede faranno impazzire non poco il giocatori.

Il lato sonoro a la sua buona parte grazie ai suoni ben realizzati, il verso dei Dinosauri accompagnato da una colonna sonora tetra, rendono il gioco davvero angosciante.

Purtroppo però il titolo non gode di una trama molto longeva, ma grazie ai vari finali multipli ( che potranno essere attivati attraverso delle scelte) sarà decisamente piu lungo.

dino_crisis_regina_by_leonardvalentine

In conclusione Dino Crisis può essere un gioco apprezzato, ma potrà deludere i fan di Resident Evil, che attraverso letture, enigmi e combinazioni, penseranno di ritrovarsi a Raccon City.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *