Una delle caratteristiche maggiormente apprezzate nell’ultimo God of War risiede proprio nella regia, più precisamente nei movimenti di camera.

Sono proprio i lunghi piano sequenza di God of War a catturare ed ammaliare. Durante una recente intervista a Remedy Entertainment, Mikael Kasurinen ha raccontato del periodo di tempo in cui ha conosciuto e lavorato al fianco del suddetto director, in occasione dell’uscita di Mad Max,  rivelando che Barlog parlava della cosa già durante il 2015:

“Era interessante, le idee che avevamo avuto per Mad Max poi le vedevo apparire in God of War. L’idea della telecamera sempre con te, come fosse un’unica sequenza, era quello che voleva fare anche in Mad Max. È stato divertente che sia riuscito a realizzarla in God of War”.

Fonte: Dualshockers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *