Preannunciato nei giorni scorsi si è finalmente svolto il primo evento per Google Stadia, ovvero, Google Stadia Connect. Si tratta di un antipasto pre-E3 2019 molto importante, necessario per capire quanto Google vorrà investire nel mercato videoludico.

Ricordiamo che Stadia sarà utilizzabile su tutti i dispositivi dotati di Chrome e che permetterà di usfruire dei giochi senza download, patch e installazioni. E’ stato inoltre chiarito che questi eventi saranno periodici, simili ai Direct. L’evento si è svolto e ha cercato di delucidare tutti i dubbi relativi al prezzo del servizio e a come l’intera struttura sarà usufruibile dall’utente.

Innanzitutto il prezzo di Google Stadia si aggirerà inizialmente sui 9,99 euro al mese con un abbonamento chiamato Stadia Pro.
Sarà anche disponibile una Founder’s Edition che oltre ai tre mesi di abbonamento darà un ChromeCast ultra, uno Stadia Controller in limited edition e un abbonamento di tre mesi per un amico. Chi prenderà inoltre anche questo abbonamento riceverà l’intero pacchetto relativo a Destiny 2 comprensivo anche di tutti i DLC, il tutto con 129€. Ricordiamo comunque che esiste anche l’abbonamento Stadia Base, completamente gratuito ma che ovviamente vedrà obbligatorio l’acquisto dei giochi

Per quanto riguarda la connessione, problema fondamentale specialmente qui in Italia, Google ha garantito che sarà possibile avere un’esperienza in 4K, HDR, 5.1 surround con una connessione 35mbps; scendendo si potrà avere una qualità a 1080 con 20mbps e 720p con 10mbps. A parole sembrano sicuramente degli ottimi numeri.
Google ha inoltre riconfermato che sarà possibile utilizzare qualsiasi controller supportato dall’applicazione.

Sul fronte giochi presenti su Stadia, abbiamo visto durante l’evento che i primi annunci sono stati il prossimo Ghost Recon: Breakpoint, Gylt, realizzato dai Tequila Works e Get Packed. Tutto seguito da una grande carrellata di altri titoli quali:
Tom Clancy’s The Division 2; Assassin’s Creed Odissey, Mortal Kombat 11; Dragonball Xenoverse 2; Trials Rising; Football Manager 19; Baldur’s Gate 3; Doom Eternal; The Crew 2; Grid; Shadow Of The Tomb Raider, Saban’s Power Rangers: Battle for The Grid; The Elder Scrolls Online; Farming Simulator 19; Darksiders Genesis; Wolfenstein YoungBlood; Just Dance; Thumper; Final Fantasy XV; Samurai Showdown; Metro Exodus; NBA 2K;
Borderlands 3
. Il tutto ovviamente si espanderà col tempo.

Beh che dire, sicuramente una carrellata di tantissimi titoli, alcuni davvero interessanti. Voi che ne pensate di tutto il pacchetto di Google Stadia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *