Incipit bizzarro per un sorprendente anime comico.

Hinamatsuri” ovverosia l’anime dove yakuza, bambine ESP, barboni, gente comune, simili e affini vanno d’amore e d’accordo.

Trama

Come molti anime comici, “Hinamatsuri” non ha una trama vera e propria. Quella poca che ha serve giusto da contorno e per definire i personaggi. Un giorno Nitta, un giovane della yakuza, si ritrova all’improvviso in casa una palla metallica contenente una bambina nuda. Questa è Hina, una ragazzina in età adolescenziale con poteri telecinetici. Non avendo altro posto dove andare, si stabilisce a casa di Nitta. Ha così inizio la loro bizzarra convivenza. L’anime mostrerà le loro giornate e le assurde situazioni in cui si cacceranno sia loro che alcuni loro conoscenti.

Personaggi

Uno dei protagonista principali è proprio Yoshifumi Nitta. Bello, giovane, ricco e di successo: ha tutto quello che un uomo potrebbe desiderare, ma la sua vita verrà scompaginata dall’arrivo di Hina. Quest’ultima, nonostante la sua pericolosità, è stupida. E’ incapace di improvvisare e adattarsi. Ha un’espressione inespressiva sul volto oltre ad essere facilmente corruttibile e manipolabile. Baciata da una fortuna non voluta ed incastrata in faccende che non la riguardano è Hitomi Mishima. E’ una giovane studentessa che sarà uno dei perni comici di questa serie. Altra ragazzina con poteri telecinetici è Anzu. Scopriremo in lei una dolcezza inaspettata e commovente. Andrebbero citati anche altri personaggi che avranno un certo ruolo nelle vicende. Tuttavia citarli tutti è impossibile ed inutile.

Vis comica

Descrivere la comicità di quest’anime non è semplice: si spazia dall’equivoco al demenziale, dall’assurdo all’imbarazzo. Un valido contributo comico lo danno le espressioni facciali di certi personaggi e le loro reazioni emotive. Tutto è costruito insomma sui personaggi e sulle varie situazioni in cui essi si troveranno ad agire. I gusti comici sono diversi da persona a persona e stabilire oggettivamente se un anime è divertente oppure no è molto spesso difficile. Io posso darvi solo il mio parere personale: quest’anime è stato divertente. La sua comicità mi è apparsa fresca rispetto a quella che di solito viene offerta da altri anime comici. Non mancano inoltre i momenti commoventi.

Curiosità

L’ “hinamatsuri” o “hina matsuri” è la festa delle bambine o delle bambole in Giappone. Viene celebrata ogni 3 Marzo. Durante la festa i famigliari delle bambine pregano delle bambole. Pregano che le bambine ottengano salute e bellezza. E nel contempo che la sfortuna passi dalle bambine alle bambole.

Giudizio finale

Tirando le somme “Hinamatsuri” è stata una vera sorpresa e nel senso migliore del termine. Il finale dell’anime potrebbe preludere ad una seconda stagione. Il consiglio di chi scrive è quello di darci un’occhiata per capire se la sua comicità sia di vostro gusto. Tuttavia perdersi questo anime sarebbe un grave peccato.

Appassionato lettore di romanzi e saggi e studioso di Storia, ha scoperto gli anime solo dopo gli anni di studio universitari. Da allora non ha più abbandonato questo mondo così ricco e variopinto.

Rispondi