Con il periodo di reclusione a causa del Covid-19, sono state molte le persone a investire il tempo nel mondo del gaming. Nel corso del 2019, l’industria del gaming é riuscita a fatturare un totale di 120,1 miliardi di dollari, un incasso che il mondo cinematografico e quello musicale non riescono neanche a toccare contandoli insiemeI videogiochi che sicuramente hanno portato a quella modica cifra sono innanzitutto quelli conosciuti come battle royal, un genere che ormai è presente non solo tra le console principali, ma anche nei piccoli smartphone che le persone portano sempre in tasca.

Il videogioco che spicca tra tutti e il tanto discusso Fortnite, videogioco gratuito creato dalla Epic Games, seguito da altri titoli come Apex Legends, Call of Duty War Zone e League of Legends. I numeri che ogni singolo videogioco menzionato porta al minuto sono altissimi, come per esempio 3.151 €  per Fortnite, 2.625 € League of Legends o 2.800 € Dungeon Fighter Online. Insomma l’industria videoludica non conosce per nulla la parola crisi anzi, con il passare degli anni sta diventando uno dei luoghi più sicuri dove poter investire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *