Come ogni settimana anche quest’oggi avremo con noi un Cosplayer, si chiama Lord Bailis, siamo qui per conoscerlo meglio, ma sopratutto farlo conoscere anche a voi.

 

_____________________________________________________________________________________________________

 

° Prima di tutto chi era Lord Bailis prima di diventare un Cosplayer?

 

Chi ero? è una domanda interessante, potrei dire che sono lo stesso di adesso, ma mentirei ero un ragazzino altamente turbato ed insicuro di qualsiasi cosa, avevo paura al solo pensiero di mostrarmi per quello che ero davvero, tant’è che scherzosamente mi chiamavano “Ditto”, come il Pokemon mutaforma, proprio perchè avevo paura di mostrarmi, cercavo di emulare gli altri.

 

Poi mi sono lanciato in questo mondo, li ho dato vita a ciò che tenevo nascosto, rendendolo reale con i cosplay, fino a far uscire il vero me stesso, anche senza una maschera.

 

° Be sicuramente il Cosplay come già dissi anche in passato può servire come valvola di libertà, sopratutto anche per quei ragazzi come te che sono insicuri caratterialmente, poi proprio grazie anche alla passione che cresce sempre più si arriva a sbloccarsi completamente, poi essendo che c’è gente la quale condivide la tua stessa passione può risultare più facile, visto che non c’è nessuno che ti giudica per quello che ti piace fare, purtroppo però alcune persone che non praticano questo mondo si permettono di giudicare senza sapere.

 

Purtroppo è vero, molto spesso si è giudicati a prescindere, a volte anche da persone che dovrebbero esserti vicine.

 

° Proprio riguardo questo punto, c’è mai stato qualcuno che abbia provato ad ostacolare questo tuo cammino?

 

Oh si, diverse persone, tra cui anche membri della mia famiglia, era reputata una pagliacciata, qualcosa di inutile che non avrebbe portato ad alcun risultato.

 

° Posso capirti, spero però che ora non cerchino più di ostacolarti, anche perchè il cosplay è arte, spero poi guardandoti che l’abbiano capito.

 

Si, fortunatamente sono sempre stato abbastanza ostinato, o almeno quanto basta da riuscire a mostrargli il perchè seguivo questa strada.

 

° Ne sono lieto allora, anche perchè il Cosplay è una passione sana, che permette di esprimere tutta la propria vena artistica, di certo non merita l’appellativo di “pagliacciata”, anzi per quanto mi riguarda tutti voi siete degli artisti.

 

Beh ti ringrazio infinitamente per questo appellativo, ma non la vedo così, cioè siamo persone artistiche si, artisti no, sono ben pochi coloro che anche nel nostro ambito possono essere definiti tali.

 

° Guarda chi riesce nel ricreare maniacalmente ogni singolo dettaglio di un suo personaggio, chi oltre nell’aspetto riesce ad impersonarlo anche a livello recitativo nel migliore dei modi può essere solo un artista, credimi non esagero mica nell’affermare questo.

 

Beh, allora io non mi considero ANCORA tale, ma ci arriverò, sono testardo quando voglio.

 

° Guarda ne sono sicuro, ti auguro di migliorare sempre di più in questo ambito. Ma volevo anche chiederti qual’è il Cosplay al quale sei più affezionato e perchè?

Ce ne sono parecchi, a tutti in qualche modo sono legato, però ce n’è uno in particolare… Prima ho detto che il cosplay mi ha permesso di uscire giusto? Bene, ed è proprio a quel lavoro che mi ha permesso di mostrarmi per quello che mi sentivo essere sia nell’aspetto che nel carattere, vale a dire il mio Oni, è un original che nacque quasi per gioco, fino a che decisi di farlo diventare mio, o meglio, Me.

 

° Complimenti, hai mai fatto qualche gara con questo Cosplay?

 

Grazie mille davvero, si ci ho fatto un paio di gare, a Narsilion e a Vigevano, nel primo caso vinsi come miglior original, nel secondo “premio vigevano medieval comics”, che era fondamentalmente “miglior cosplay” senza distinzioni varie.

 

° Complimenti per queste tue vittorie, spero che ti possano arrivare tantissime altre soddisfazioni in futuro. Ma invece come trovi la situazione attuale dei cosplayer e cosa cambieresti se avessi il potere di farlo?

 

Grazie ancora! Mmmm domanda interessante… Allora, sicuramente molto diversa rispetto a quando iniziai molti anni fa, anni fa, essendo una realtà ancora “di nicchia” si teneva quasi del riservo , adesso che sta spopolando, addirittura i grandi media ne parlano , molti tendono ad osannarsi e ostentare di tutto, pur di raggiungere quella tanta agonista fama e gloria , degna dei Vip della TV, continuando però a dimenticare che fuori dal nostro mondo, rimaniamo dei signor nessuno. Questo ha rovinato molto lo spirito iniziale del cosplay, doveva essere divertimento, ora invece è diventata quasi una competizione serrata a chi si fa notare di più, quindi, se potessi cambiare qualcosa, cambierei proprio questo, farei tornare sulla terra quelle persone che si credono semi dei solo perché magari hanno vinto un paio di gare, o sono stati chiamati un paio di volte in giuria.

 

° Sono assolutamente d’accordo con te, purtroppo al giorno di oggi per molti conta solo il fattore estetico ed è diventato come dicevi tu una competizione, quando invece l’idea originale era solo poter unire tutti gli appassionati e poter creare amicizie, nel quale l’unica cosa che doveva contare era il divertimento e nulla più.
Purtroppo con l’entrata in scena di sempre più eventi e gare collegate con premi molti stanno perdendo questo spirito, anzi creano personaggi esteticamente perfetti solo per il semplice motivo di usarli nelle gare e non perchè magari ne siano davvero appassionati

 

Purtroppo è verissimo, non conta più l’emozione trasmessa, il legame con quel determinato personaggio, no, conta solo apparire e vincere con ogni mezzo, è quasi deprimente.

 

° Posso solo dire che è la triste verità di questi ultimi anni, questa cosa magari cesserà solo se un giorno il Cosplay passerà di moda,  sinceramente ( ma anche fortunatamente ) la vedo dura, sopratutto fin quando porterà soldi.
Ma una curiosità c’è un cosplay il quale hai sempre desiderato realizzare, ma non ci sei mai riuscito?

 

Bhe, diciamo di si, non è tanto il cosa, ma il come. Uno dei miei dream cosplay è sicuramente sasori, da Naruto, ma voglio realizzarlo …vero, cioè , trasformare il mio corpo in una “marionetta” quindi non solo qualcosa puramente di colore o una maglia per dare l’effetto…voglio proprio crearmi una seconda pelle , riuscire a creare una marionetta ad altezza umana almeno parzialmente movibile…insomma, penso di essermi spiegato ahaha

 

° Un progetto davvero molto ambizioso, spero tu riesca nel tuo intento, anche perchè Sasori è uno dei miei personaggi preferiti di Naruto, mi piacerebbe poterti un giorno vedere nei suoi panni. Per quanto riguarda invece il discorso del sovraffollamento nelle fiere e quindi l’aumento di episodi legati a molestie oppure insulti verso i cosplayer, trovi che i visitatori dovrebbero avere un numero di entrate limitate ?

 

Bhe lo spero anche io ahahah Eh…bella domanda, in realtà no, ok il sovraffollamento…ma le teste di minchia (passami l’espressione) ci sarebbero sempre, per assurdo potrebbero addirittura essere in maggioranza limitando l’accesso, perché non puoi limitarlo in modo sensato e mirato, quindi non elimineresti i cafoni, ma anzi daresti meno spazio a quella gente che vuole magari. Per il sovraffollamento invece niente da dire… È un enorme problemasolo divertirsi

° Eh purtroppo questa piaga non si potrà mai eliminare del tutto, speriamo solo che almeno ci sia una diminuzione in futuro. Invece cosa consiglieresti a quelle persone che vogliono entrare per la prima volta nel mondo dei cosplay?

 

Allora, prima cosa, BUTTATI, sicuramente farai cose oscene all’inizio, saranno lo schifo , ma mai buttarsi giù, chiedete consiglio a chiunque, troverete sicuramente quella persona che potrà spronarvi ed aiutarvi nei lavori, che possa insegnarvi ed aiutarvi a a esprimere voi stessi! Io ho avuto il grande Fabio taddi ad esempio, in poche parole dovete cercare solo di realizzare ciò che volete portare alla luce, non ci sono ostacoli o limiti, l’unico limite siete voi!

 

° Non potrei essere più d’accordo. Ma oltre che un cosplayer ci chiedevamo se eri anche un gamer, se si, quali sono le console e i titoli che possono considerarsi parte integrante della tua vita?

 

Per mia sfortuna non posseggo ancora una ps4 a causa di scarse monete ahah, per il resto sono si gamer ma ancor di più mi piace il pensiero di avere le console , quasi più che giocarci! Ma se parliamo di titoli c’è un solo titolo che è la mia vita…diciamo seconda vita ahah, Tes V: Skyrim!
Penso di averlo comprato e giocato su qualsiasi console ahahah

 

° Guarda anche per me Skyrim è un qualcosa di favoloso, non esagero nel dire che è uno dei miei giochi preferiti, sopratutto per l’incredibile storia e mondo di gioco, davvero molto espansivo. Per finire le vogliamo chiedere quali sono i vostri progetti futuri?

 

Ne ho parecchi! Attualmente finire la mie commissioni è la priorità, i 3 progetti di principale difficoltà! Venom, antivenom e Trunks dai San dankai

 

° Bene questo è davvero tutto, ringraziamo ancora Lord Bailis per la disponibilità e gli auguriamo tantissimi altri successi.

 

Grazie mille! Mi auguro anche io il meglio ahaha e lo auguro anche a voi!

___________________________________________________________________________________________________

 

Se qualcun’altro è interessato a visionare i suoi lavori potete trovarlo qui:

 

FACEBOOK: https://www.facebook.com/LordBailisMask/

 

Anche questa intervista si può dire conclusa, ringraziamo ancora molto Lord Bailis per la sua disponibilità e vi diamo appuntamento alla prossima settimana!

Mi chiamo Salvatore Marracino, da quando avevo 5 anni sono un amante del mondo videoludico in tutte le sue forme, basta pensare che iniziai i miei primi passi con il Commodore 64, i miei giochi preferiti sono la serie di Assassin’s Creed, The Last Of Us e la serie di Suikoden.

Rispondi