Eravamo alla fine degli anni 80, precisamente il 1989, quando SEGA produsse uno di quei giochi che ancora oggi viene considerata un’icona dell’intero panorama videoludico, stiamo parlando di Golden Axe.

 

La trama del gioco parla di un tiranno che si chiama Death Adder che rapisce la principessa e il re del regno di Yuria, rubandone anche il simbolo della città stessa, ossia la Golden Axe ( che da il titolo al gioco ), minacciando poi di uccidere i regnanti che sono suoi prigionieri ed anche di distruggere l’ascia, la popolazione di Yuria è costretta a sottomettersi al suo volere.

Quando il destino della città sembrava già deciso arrivano dal nulla tre eroi, che dopo aver assistito alla morte di un loro amico per mano dell’armata del tiranno e ad altre malefatte che quest’ultima fece decidono di scendere in campo, cercando di porle fine.

Anche se la trama non era tra le più innovative, per quegli anni funzionava molto bene, visto che qualche anno prima usci anche un film che si chiamava “Conan il Barbaro”, infatti l’entusiasmo dei fan del film si riflesse anche su Golden Axe, visto che uno dei protagonisti del gioco, ossia Ax Battler, era abbastanza somigliante al personaggio di Schwarzenegger, sopratutto perchè anche lui era un Barbaro.

 

Ma proprio sulla descrizione dei personaggi vorrei soffermarmi, come detto sono tre e variano da quello più equilibrato, da chi possiede l’attacco magico più potente oppure chi l’arma con il raggio d’azione più ampio, andando in ordine vi spieghiamo la storia anche dei protagonisti e il perché si sono riuniti insieme.

 

PERSONAGGI

 

Image and video hosting by TinyPic

 

Ax Blatter: Come detto è un Barbaro armato di uno spadone a due mani, desidera la morte di Death Adder perché quest’ultimo gli fece uccidere la madre.

Per i giocatori meno esperti è sicuramente il personaggio migliore da usare, in quanto sia il più equilibrato, la sua magia che prende potere dalla terra e una delle migliori, visto che e notevolmente potente.

 

Tyris Flare: Un’amazzone che predilige l’uso della spada bastarda, la sua arma però risulta essere la meno potente, ma in compenso possiede la magia del fuoco, che e la più devastante a disposizione dei nostri eroi.

Questo personaggio viene usato per lo più da supporto magico, infatti possiamo dire che è la maga del gruppo.

Gilius Thunderhead: Nano proveniente dalle miniere di Wolud, la sua arma e un’ascia bipenne ed è anche quella con il maggior raggio d’attacco al confronto delle altre, si unisce agli altri due perché vuole vendicare la morte del suo gemello.

Tra i tre personaggi questo lo consiglio principalmente agli esperti del gioco, visto sopratutto che si basa più sugli attacchi fisici che magici.

MAGIE

 

Image and video hosting by TinyPic

Riguardo le magie iniziamo col dire che ogni personaggio possiede una barra magica differente, quella di Gilius presenta 3 segmenti, quella di Ax ne presenta 4 e invece quella di Tyris ne conta ben 6.

Questa, insieme alla potenza degli attacchi corpo a corpo, e una delle abilità che differenzia e contraddistingue i vari personaggi.

 

Per poter riempire la barra della magia, è necessario raccogliere delle ampolle blu sparse nei vari livelli, ma si possono ottenere anche colpendo dei piccoli ladri, i quali possono anche rilasciare degli oggetti per il ripristino della salute.

Come detto già prima i segmenti delle barre magiche possono avere una lunghezza diversa, ciascuna di esse può contenere una o più ampolle.

 

L’effetto di queste magie può danneggiare oppure anche uccidere i vari nemici, questo viene definito anche dal numero di segmenti magici riempiti.

 

Gli effetti delle magie si differenziano graficamente a seconda della versione giocata, è in alcune di esse al massimo grado della potenza magica Ax scatenava una serie di esplosioni, Tyris fa entrare un enorme drago che sputa un enorme fiammata dalla bocca e Gilius usa un doppio fulmine che attraversa l’intera schermata di gioco.

 

CAVALCATURE

 

 

Image and video hosting by TinyPic

 

Altra cosa molto interessante era la possibilità di poter usare delle cavalcature, che variavano dai draghi fino ad una creatura bipede dal nome di “Bizzarians”,  questa apparse per la prima volta come nemico in Altered Beast ( altro picchiaduro a scorrimento di SEGA ), il suo attacco principalmente consisteva di colpire i nemici con la sua temibile coda.

 

I draghi invece sono di due razze, ognuna delle quali con un proprio attacco, che sono un soffio infuocato a breve distanza per uno e una palla di fuoco a lunga gittata per l’altro, tutte le cavalcature possono correre ed in caso anche dare delle potenti testate ai nemici.

CONVERSIONI

 

Il titolo venne convertito per ben 15 piattaforme, che variavano tra console e home computer, con lo stesso publisher che vendette i diritti del gioco a varie aziende del settore per la realizzazione delle loro versioni.

 

CURIOSITA’

 

Alcuni degli eroi principali del gioco furono usati anche in altri titoli, i quali sono:

 

° Ax Blatter per Ax Blatter: A Legend Of Golden Axe;

 

° Gilius Thunderhead per Sega Superstar Tennis.

 

Nel 2003 venne realizzato il remake del primo Golden Axe, il quale lo potevamo trovare all’interno della collana Sega Ages 2500.

Purtroppo questa versione fu stroncata letteralmente, il motivo era perché non aggiungeva nulla di nuovo al titolo, anzi le novità che avevano aggiunto per rinnovare il gioco in realtà lo peggiorarono solamente, i modelli 3D dei personaggi, fondali, e i modelli di luce erano troppo rozzi, soprattutto una grave critica era rivolta al gameplay che era affetta da fastidiosi rallentamenti.

 

 

In conclusione Golden Axe può definirsi una pietra miliare ( come ben poche ) del mondo videoludico, da giocare assolutamente per chi non l’abbia mai provato, ma attenzione lasciate perdere i vari remake e godetevi l’esperienza del capitolo originale, fidatevi non ve ne pentirete!

 

– Salvatore –

Mi chiamo Salvatore Marracino, da quando avevo 5 anni sono un amante del mondo videoludico in tutte le sue forme, basta pensare che iniziai i miei primi passi con il Commodore 64, i miei giochi preferiti sono la serie di Assassin’s Creed, The Last Of Us e la serie di Suikoden.

Rispondi