OnRush, creato da Codemasters (Colin McRae Rally e F1 2018), si presenta come un titolo di corse Arcade frenetico che si vuole distinguere dalla massa. Fin da subito veniamo buttati in pista grazie ad un brevissimo tutorial. I comandi sono gli stessi di qualsiasi gioco di guida, ma con una peculiarità fondamentale: il Rush (il classico turbo, Nos, ecc.) che la fa da padrone. Infatti tutto è basato sulla sua attivazione (On Rush per l’appunto) che ci darà una spinta per correre più velocemente. A differenza di molti titoli simili il nostro obbiettivo per la vittoria non sarà quello di arrivare primi al traguardo (infatti non avremo né una linea di partenza né una di arrivo) ma bensì di accumulare più punti degli avversari tenendo attivo il Rush il più a lungo possibile. Come avrete già intuito Onrush non è un semplice gioco di guida infatti vuole distanziarsi fin da subito dalla maggior parte dei giochi simili e farsi vedere per quello che è, un coloratissimo e divertente titolo di corse arcade votato all’online.

-GamePlay

I comandi di gioco sono semplici ed intuitivi. Immediatamente e senza nessuna difficoltà vi sentirete padroni del mezzo. Il rapporto auto-terreno si capirà fin da subito e l’auto risponderà immediatamente ai nostri comandi. Grazie a questo ci si può buttare nel vivo del gioco. In pista ci saranno sempre 2 squadre composte ognuna da 6 giocatori, per un totale di 12 partecipanti. Insieme a noi gareggeranno anche dei veicoli controllati direttamente dalla CPU denominati Gregari i quali saranno semplice carne da macello. Infatti una volta distrutti ci daranno una carica di Rush immediata la quale si accumula in una barra che si prosciugherà durante l’utilizzo. Non temete ci sono tantissimi modi per accumulare il rush. Ogni veicolo degli 8 disponibili ha caratteristiche ed abilità uniche: abilità speciale, abilità passiva e un’abilità che stabilisce che azione deve compiere una determinata classe per guadagnare più velocemente rush. Le classi saranno votate all’attacco, al supporto o alla difesa. Buttare fuori pista o distruggere i concorrenti avversari sarà un’ottima strategia per la vittoria (nonché molto appagante). Se gli avversari non possono correre non posso usare il Rush (semplice no?). Ovviamente non basterà questo per vincere. Bisogna trovare il giusto equilibro con i membri della squadra coprendo tutti i ruoli.

-Primo posto ? Tienilo pure

Come detto in precedenza arrivare primi non servirà per ottenere la vittoria. Ci sono 12 mappe differenti e 4 modalità di match: Overdrive, Countdown, Switch e Lockdown e per ognuna l’obiettivo per la vittoria cambierà. In alcune bisogna distruggere più volte gli avversari per fagli azzerare le loro vite, in altre bisogna stare all’interno di un area in movimento sulla pista per “controllare la zona” ecc.. Il mio consiglio è di iniziare dalla modalità Superstar (la modalità Storia per intenderci) la quale ci insegnerà tutti i fondamentali sulle corse e sui tipi di match. Le gare in essa saranno a difficoltà crescente ed impareremo ad usare ogni veicolo a nostra disposizione in moda tale da scegliere la nostra classe preferita. La modalità Superstar è abbastanza longeva (10 ore circa) e completa; ma non è propriamente il cuore del gioco. Essa servirà come trampolino di lancio per affrontare la modalità Online,  Il vero cuore pulsate del gioco che conterrà le stesse modalità che troviamo anche off-line. Il match making rapido e preciso non da alcun problema e non si aspetta troppo per trovare una partita inoltre nell’online il gioco è stabile ed i frame non calano.

-Lo Stile conta

Molto interessanti sono le voci che troviamo nel menù principale: equipaggiamento, personalizza e crashtag le quali rappresentano la personalizzazione estetica del proprio personaggio in OnRush. Questo meccanismo ricorda esattamente quello di Overwatch. Infatti tali oggetti di personalizzazione saranno sbloccabili attraverso delle casse che ci verranno consegnate ad ogni liv up che faremo. All’interno troveremo 3 oggetti i quali possono essere comuni e non (esattamente come il Overwatch). I punti Exp ottenuti saranno cumulabili sia nella modalità Single Player che in quella Online. Il sistema si basa sull’accumulare Exp attraverso delle medaglie che verranno consegnate al giocatore a fine partita in base alle azioni compiute. Più saremo utili per la squadra più punti riceveremo. Inoltre a fine partita ci verrà mostrata una schermata con i migliori giocatori e le loro statistiche.

-Grafica e Sonoro

Lo stile grafico di OnRush è sicuramente caratteristico. Cerca di mischiare il punk con le corse su sterrato riuscendoci benissimo. Gli elementi presenti nei tracciati sono molti ma solo con una minima parte di essi è possibile interagire, ed il loro dettaglio grafico sarà buono ma non eccelso. I veicoli ed i personaggi sono ben realizzati e si sposano benissimo con l’ambiente circostante. Gli scontri con i veicoli sono ben realizzati e danno la giusta sensazione di potenza che serve. Per gli effetti sonori e la musica nulla da dire. Sempre di ottima qualità e sempre azzeccata. La colona sonora di OnRush la adorerete fin da subito. Da quella carica che serve al gioco.

-Conclusione

OnRush è un titolo che riesce a mischiare sapientemente elementi derivanti da altri titoli e creare un mix unico. Il gioco è divertente e tamarro quanto basta. Però sinceramente dopo diverse ore di gioco manca quella scintilla che lo renderebbe un capolavoro. Il gioco lo consiglio assolutamente a tutti appassionati di guida e non. Vi farà sicuramente divertire e poi diciamolo, buttare fuori pista gli avversari ha sempre il suo fascino. Forse un prezzo più basso al lancio poteva far avvicinare molti più giocatori ampliando maggiormente la comunità.

Di seguito il Trailer ufficiale:

Un saluto dal vostro -Sensei e ci sentiamo alla prossima recensione

0.00
7.6

Grafica

7.5/10

Contenuti

7.5/10

Difficoltà

7.5/10

Sonoro

9.0/10

Trama

6.5/10

Pros

  • Divertente, Frenetico
  • Intuitivo ed immediato

Cons

  • Pochi contenuti per Online
  • Si esaurisce troppo in fretta

I videogame sono la mia passione fin dalla più tenera età. Cerco costantemente il divertimento e lo svago che solo questo prodotto può creare. Con questo ardente desidero spero di contagiare tutti voi.

Rispondi