Project xCloud, il servizio di streaming firmato Microsoft, si presenta con la beta disponibile sul suolo europeo e da ieri su quello italiano. Il concorrente di Stadia sembra però avere qualche problema.

Connessione altalenante, latenza che a volte impedisce di giocare i titoli disponibili come si vorrebbe e cali improvvisi di frame e qualità impediscono al titolo di raggiungere il livello della concorrenza, almeno per questo aspetto. Ovviamente il suo punto di forza è ben altro. L’idea del servizio è di garantire anche l’accesso ai titoli dell’Xbox Game Pass, garantendo una ampia scelta.

Project xCloud non riesce ad essere al livello dei suoi avversari, si spera però che grazie al feedback della beta si riuscirà a rendere il servizio un degno competitor di Stadia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *