Rainbow Six Siege

Siamo soltanto ad inizio 2020 ma si fa già un gran parlare della nuova generazione ed in questo caso è Ubisoft con Rainbow Six Siege. Lo sparatutto multiplayer della casa di Montreuil ha infatti negli anni costruito un successo planetario ed ha raggiunto i 55 milioni di giocatori registrati. Siege è difatti la serie multiplayer più in salute di Ubisoft, che ha affrontato un 2019 sicuramente complesso per quanto riguarda i due lanci maggiori, Tom Clancy’s The Division 2 e Ghost Recon: Breakpoint; in particolar modo quest’ultimo che oltre ad essere uscito con gravi problemi è stato molto criticato per il suo esoso sistema di microtransazioni.

Il Creative Director al lavoro sul supporto del titolo, Leroy Athanassof, pur non potendo dichiarare una data precisa ha affermato che: “Quello che posso dirvi è che saremo su entrambe le Console fin dal lancio. Ma sta a loro mettersi d’accordo. Il nostro obiettivo per quanto riguarda Siege è essere presenti fin dal lancio.”.

Ubisoft è inoltre anche al lavoro per rendere possibile il Cross-Play tra le due generazioni; mentre per quanto riguarda il cross-play tra Playstation ed Xbox lo stesso Athanassof ha dichiarato che il team: “è pronto per supportarlo.“. Per cui anche qui starebbe a Microsoft e Sony a dare il via libera.

Ci piacerebbe molto riuscire ad arrivare ad un pieno cross-play sia tra le due generazioni che tra le due compagnie. Siamo pronti a supportarlo e speriamo che accada. Dopotutto è una piega che l’industria sta prendendo e quindi si tratta soltanto di aspettare un po’ di tempo.“. Queste le parole di Leroy Athanassof.

Vi ricordiamo che le due console, Xbox Series X e PS5 arriveranno entrambe a fine anno 2020 e quindi tra i titoli di lancio presenti dovrete contare anche Rainbow Six Siege.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *