È da poco sbarcato sul portale Netflix la serie tv ispirata al manga di Kei Sanbe, stiamo parlando di Erased. Questa serie televisiva, composta da dodici episodi della durata di 24 minuti circa, è un thriller d’impatto che racconta le vicende di un giovane ragazzo con il potere di poter rivivere avvenimenti tragici,  così da far evitare un incidente o addirittura degli omicidi.Satoru Fujinoma è un giovane adolescente che sogna di creare il proprio fumetto. Purtroppo però le cose non vanno come sperava e dopo aver ricevuto nuovamente il rifiuto da una casa fumettistica decide che è forse meglio mettere da parte il suo sogno. Durante il turno lavorativo come fattorino di pizze, Satoru ha un revival, una dote particolare che gli permette di tornare indietro di qualche minuto fin da bambino, capendo che un innocente ha bisogno di aiuto. Purtroppo nel salvare la vittima, Satoru rimane coinvolto in un incidente stradale entrando in coma per qualche giorno. Al risveglio verrà informato dalla sua collega, una giovane ragazza testimone del gesto eroico del protagonista, che sua mamma è ritornata per prendersi cura di lui. Ma una misteriosa figura del passato porterà Satoru ad avere un revival di molti anni, portando così il giovane protagonista a ripercorrere la sua infanzia, per scoprire e salvare varie vittime di un serial killer.La serie riesce a scorrere molto bene e già dalla prima puntata, lo spettatore riesce a fare il punto della situazione riuscendo così a non rimanere confuso dai vari viaggi nel tempo del protagonista. La trama sarà molto incentrata sulla vita da adolescente di Satoru, mentre la sua vita da adulto occuperà soltanto una piccola parte  all’inizio e alla fine. Per quanto siano presenti, come scritto qualche riga sopra, vari viaggi nel tempo, la serie non lascia neanche un minimo buco di trama e soffermandomi proprio su questo punto posso dire di essere rimasto davvero soddisfatto.Anche se non amante del genere Giallo, Arased è riuscito a coinvolgermi dall’inizio alla fine, sopratutto la curiosità di sapere chi sia realmente il serial killer ha fatto si che lo guardassi puntata dopo puntata. Una lode davvero meritata va sicuramente all’ambientazione ricreata nel periodo adolescenziale, che ricorda varie pellicole come Gunnies o It e una più recente come Stranger Things, infatti, se siete amanti delle storie con protagonisti giovani ragazzi, allora non potete e non dovete perdervi assolutamente questa serie tv.                                    Parlando invece della colonna sonora, posso dire che sia impeccabile. Ogni singola traccia presente nella serie, riuscirà sicuramente a conquistarvi e già dalla quarta/quinta puntata andrete sicuramente a cercare i singoli brani per ascoltarli. Purtroppo il punto negativo forse per molti spettatori è la totale assenza del doppiaggio italiano, infatti Erased sarà completamente in lingua originale con sottotitoli in italiano.L’ambientazione sarà incentrata nella cittadina del protagonista, in particolare tra la zona scolastica e abitativa. L’atmosfera sarà sempre molto intensiva e misteriosa vista la presenza del killer in città, ma riuscirà a rimanere comunque anche molto elegante e profondaOttima interpretazione degli attori, in particolare  i ragazzini che hanno interpretato Satoru e company da bambini. Deluso invece dall’attore che interpreta la parte matura del protagonista.

In conclusione posso dire che Erased è una serie tv ben realizzata, che saprà sicuramente far innamorare, grazie anche alla sua ambientazione . Consigliamo caldamente anche di leggere il manga, che potete trovare tranquillamente grazie all’edizione e distribuzione di Star Comics.

Sono un ragazzo con un obiettivo preciso, crescere nel mondo videoludico e portare la mia redazione al successo. Ci sarebbe molto da dire su di me, ma è meglio che siate voi a scoprire chi sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *