Devotion

Devotion‘ è il titolo dell’ultima fatica del team di sviluppo taiwanese “Red Candle“, divenuto famoso in poco tempo inizialmente per l’atmosfera horror che propone, particolarmente triste e al contempo molto tranquilla… adesso lo è per motivi decisamente diversi.

Se proverete ad acquistare il gioco da Steam, verrete direttamente reindirizzati alla sua home; siamo a conoscenza della situazione non esattamente rosea del governo cinese, ma mai avremmo creduto che sarebbe andata ad intaccare così pesantemente il mondo dei videogiochi.

Diversi mesi fa siamo venuti a sapere dell’intenzione dell’attuale presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping di censurare l’immagine diWinnie the Poohdal suo paese, a causa di un meme che lo paragonava all’orso di proprietà Disney, così è accaduto in Kingdom Hearts III, dove l’orsetto è stato oscurato da una sfera di luce eterea (sappiamo benissimo come tutto ciò appaia estremamente ilare).

Questa volta è il turno di Devotion, l’indie della casa taiwanese, che si vede costretto ad essere completamente rimosso dai server di Steam a causa di un banalissimo easter egg inserito dagli sviluppatori: un’immagine raffigurante un dipinto stilizzato con diversi ideogrammi, recitanti qualcosa come “Xi Jinping è uno stupido Winnie the Pooh“.

devotion

Al momento non si hanno informazioni su un eventuale reinserimento del titolo sullo store di Valve, fatto sta che attualmente rimane giocabile solo da chi l’ha acquistato precedentemente al misfatto; come sempre, vi terremo aggiornati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *