La prima patch per la versione PC del survival horror Capcom, ovvero Resident Evil 7, è già arrivata a pochi giorni dall’uscita, avvenuta esattamente il 24 gennaio.
Il gioco è abbastanza stabile nelle piattaforme Windows a parte alcuni piccoli problemi grafici ma di cui l’attuale patch non mira ancora a risolvere.
Secondo il changelog ufficiale, dunque, la patch si basa sui seguenti punti:

– Aggiustato un problema nel salvataggio dei progressi di gioco che non risultava possibile se il giocatore cancellava il file di salvataggio locale con Steam Cloud disattivato
– Sistemato il problema della modalità HDR che si riattivava al lancio del gioco anche se veniva disattivata nella partita precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *