Hirokazu Yasuhara (gameplay designer) e Naoto Ohshima (artista), in vista della Game Developers Conference 2018, hanno rivelato le origini estetiche di Sonic:

“Avevo pianificato un viaggio a New York”, ha spiegato in particolare Oshima. “E, quindi, ne stavamo parlando con la compagnia, e loro dissero: ‘Sai una cosa, vogliamo decisamente vedere qualcosa come un anziano con dei grossi baffi. Ma vogliamo vedere anche vedere qualcosa di spinoso come un porcospino, e poi vogliamo anche un cane’. Quindi li ho disegnati su una tavola e sono andato in mezzo a Central Park – è una storia vera – e li ho mostrati alla gente. Faccio un sondaggio e alla fine scopro che il porcospino è stato il più popolare dei tre”.

Il blu del suo manto, invece, deriva dal blu del logo Sega.

Amo l’arte in tutte le sue forme! La poesia dei colori che va fondendosi con la passione del creare qualcosa di nuovo e mai visto!
E’ tutta la vita che cerco un modo di volare e penso di essermici avvicinato parecchio con la scrittura <3

Rispondi