Hirokazu Yasuhara (gameplay designer) e Naoto Ohshima (artista), in vista della Game Developers Conference 2018, hanno rivelato le origini estetiche di Sonic:

“Avevo pianificato un viaggio a New York”, ha spiegato in particolare Oshima. “E, quindi, ne stavamo parlando con la compagnia, e loro dissero: ‘Sai una cosa, vogliamo decisamente vedere qualcosa come un anziano con dei grossi baffi. Ma vogliamo vedere anche vedere qualcosa di spinoso come un porcospino, e poi vogliamo anche un cane’. Quindi li ho disegnati su una tavola e sono andato in mezzo a Central Park – è una storia vera – e li ho mostrati alla gente. Faccio un sondaggio e alla fine scopro che il porcospino è stato il più popolare dei tre”.

Il blu del suo manto, invece, deriva dal blu del logo Sega.

Rispondi