Stranger Things è ormai una serie che sta conquistando ogni giorno che passa molte persone, questo grazie alla sua ambientazione anni ottanta e dalla simpatia che ogni singolo personaggio trasmette. Con l’uscita della terza stagione, era facile intuire che sarebbero stati molti i canali collegati, ma uno in particolare ci ha letteralmente colpiti. Stranger Things 3 Videogame è il titolo che porta il giocatore a vivere l’avventura insieme a Undi, Justin e tutti gli altri personaggi della serie.

Il collegamento al sottosopra è stato nuovamente aperto e Undici è costretta a richiuderlo con l’aiuto dei suoi amici. La storia non introduce nulla di inedito e rispetta l’arco narrativo della pellicola. Ovviamente sono presenti missioni secondarie come per esempio intrufolarsi all’interno di uno stabilimento o ottenere qualche oggetto particolare, ma comunque non importanti all’ approfondimento di parti non presenti nella serie TV.

Il gameplay si presenta come un action-adventure con visuale dall’alto e può essere giocato in solo o in coop locale.Ogni personaggio presente avrà una classe predefinita e abilità uniche, portando quindi il giocatore a sfruttare tutti e dodici personaggi per risolvere enigmi o avanzare nei varie missioni.
La difficoltà non è molto elevata ed i nemici non saranno tanto difficili da sconfiggere e anche gli enigmi non risulteranno complicati da risolvere, rimanendo quindi un gioco piacevole ma non particolarmente impegnativo. La grafica si presenta in stile 16 bit proprio come i videogiochi dell’epoca anni ottanta, mentre le musiche ed i suoni stanno al passo con lo stile grafico, dando quindi al giocatore la sensazione di essersi catapultato in un vero e proprio gioco del passato. L’ambientazione rimane la cittadina di Hawkins, che si presenta in modo davvero perfetta graficamente

In conclusione Stranger Things Videogame è un titolo creato appositamente per i fan della serie TV che hanno voglia di continuare a rimanere nella cittadina del sottosopra, magari proprio dopo aver concluso la terza stagione (disponibile dal 4 luglio su Netflix). La durata non è molto alta, ma comunque riuscirà a tenervi incollati per circa quattordici o quindici ore.

0.00
8.3

Grafica

8.5/10

Gameplay

8.5/10

Contenuti

7.5/10

Sonoro

8.5/10

Pros

  • Stile grafico e sonoro anni ottanta
  • Abilità ben strutturate

Cons

  • Poca difficoltà
  • Nessun approfondimento inedito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *