Bentrovati in questa nuova recensione. Parliamo di The Liar Princess and the Blind Prince un Adventure-Platform molto particolare dalle tinte fiabesche, prodotto dalla Nippon Ichi Software e distribuito dalla NIS America alla quale vanno i nostri ringraziamenti per averci fornito il titolo su Ps4. Disponibile anche per Nintendo Switch solo in formato digitale dal 12 Febbraio 2019.

-Storia

Parliamo di una delle parti più interessanti del gioco. La nostra avventura in The Liar Princess and the Blind Prince inizia quando il Principe sente una dolce melodia provenire da un fitto bosco e incuriosito si avvicina per capirne la fonte. Avvicinandosi rimane vittima di un terribile attacco, rimanendo cieco. La dolce melodia proveniva infatti, da un mostro-lupo il quale, spaventato per l’incedere del principe, sferra l’attacco. Il Re alla vista del Principe sfigurato decide di isolarlo dalla corte rinchiudendolo in prigione.

Il mostro-lupo, divorato dai rimorsi e dal senso di colpa, si reca da una potente strega la quale, in cambio della sua bellissima voce, gli dona il potere di trasformarsi in una Principessa. Grazie a questo nuovo potere il mostro-lupo riesce a liberare il principe dalla sua prigionia e insieme si dirigono nuovamente dalla strega speranzosi che essa possa guarire i suoi occhi. Qui termina il prologo di The Liar Princess and the Blind Prince. Come si può notare è l’inizio di una bellissima favola la quale ci porterà ad esplorare a fondo l’anima dei nostri protagonisti.

-Gameplay

Il gioco è un action-adventure platform. Sostanzialmente si tratterà di andare da un punto A ad un punto B, da sinistra a destra superando vari ostacoli per completare il livello. Il titolo riesce a mixare ed amalgamare in maniera abbastanza omogenea i tre elementi che lo caratterizzano. Ovviamente non mancheranno gli enigmi ambientali ed i rompicapo, perno di tutto il gameplay. Come facilmente potete intuire man mano che avanzeremo nell’avventura essi si faranno sempre più numerosi e complicati senza però sfociare nell’impossibile. Anzi la facilità del titolo è sicuramente un punto a sfavore per The Liar Princess and the Blind Prince. Molto spesso la soluzione sarà così palese da essere banale ed inoltre, la maggior parte degli enigmi ambientali sarà semplicemente un Trial & Error. Posso citare una situazione che si palesa all’inizio del gioco nella quale da un cespuglio spunta fuori un animale ponendo fine alla partita.

Una volta capito il meccanismo sarà facilissimo superare l’ostacolo. Noi controlleremo sempre la Principessa-Lupo ma anche il Principe avrà una parte fondamentale nella soluzione degli enigmi, infatti grazie ai comandi che potremo imparatigli saremo in grado di muoverlo o fargli raccogliere determinati oggetti. Una meccanica che ho trovato adorabile è la trasformazione del mostro-lupo in Principessa. Essa infatti per trasformarsi si pone sul capo una corona e puf diventa la nostra Principessa (ricordo che in Giappone il gioco è uscito a Maggio 2018, mesi prima della avvento di Peachette&Bowsette). Infine un’altra nota dolente. Il titolo è veramente troppo breve si può completare in poche ore (personalmente mi è bastato un pomeriggio). Un grande peccato. Qualche livello in più o leggermente più complicato avrebbero sicuramente reso il titolo più longevo.

-Grafica

Al colpo d’occhio The Liar Princess and the Blind Prince risulta sicuramente d’impatto. La sua palette grafica che spazia dal marrone al nero riesce a far emozionare e farti calare in questo cupo mondo fiabesco. Come se stessimo leggendo una vecchia favola da un libro antico. La resa e lo studio dei personaggi, seppur semplici, riesce a colpire positivamente. Ci si affeziona immediatamente al piccolo Principe e alla bella Principessa.

La grafica dei livelli si sposa benissimo con quella dei personaggi creando un ambiente unico e immediatamente riconoscibile. La monotonia di alcune scelte stilistiche però alla fine può risultare ridondante, ma mai stucchevole. Inoltre alcuni piccoli dettagli vi sorprenderanno. Quando vi accorgerete che la Principessa tendendo la mano verso il Principe abbozza un sorriso anche il vostro cuore un pò si emozionerà. Al contrario se si allontanerà quel candido sorriso si cancellerà. L’espressività dei volti è stata sicuramente molto curata. Piccolezze certo, però fanno capire l’impegno dietro al prodotto.  Sicuramente la grafica è un punto a favore per The Liar Princess and the Blind Prince.

-Audio & Sonoro

Le musiche sono assolutamente orecchiabili e sempre ben contestualizzate. Esse sono ben arrangiate e facilmente riconoscibili. Inoltre dato il contesto fiabesco del titolo sono in grado di trasportati all’interno di questo racconto. Il sonoro fa egregiamente il suo lavoro senza eccellere nella qualità. I suoni ambientali ed il doppiaggio sono buoni.

-In conclusione

The Liar Princess and the Blind Prince è una bellissima favola dalle tinte cupe. Un gioco che riuscirà a farvi emozionare e sorprendere più di una volta. Purtroppo la facilità e la longevità del titolo mineranno l’esperienza di quest’ultimo. Sicuramente consigliato a chi voglia vivere una emozionante (seppur breve) fiaba.

0.00
6.3

Grafica

7.5/10

Contenuti

5.0/10

Gameplay

5.0/10

Sonoro

7.0/10

Trama

7.0/10

Pros

  • Grafica Fiabesca
  • Trama Interessante

Cons

  • Troppo Breve
  • Troppo Facile

Rispondi