L’uso dei social ha cambiato la popolazione del mondo? Secondo The Social Dilemma, documentario pubblicato su Netflix il 9 settembre si. La particolarità di questo nuovo prodotto sta nelle dichiarazioni presenti di ex lavoratori di piattaforma social come Google, Facebook o Twitter, confermando  quanto sia importante influenzare le persone che decidono di iscriversi alle piattaforme.

The Social Dilemma nasce quindi come un prodotto in grado di far capire come all’apparenza un social network riesce a immagazzinare dati personali, per sfruttarli poi in modo da spingere le persone a passare molto più tempo e soprattutto a investire all’interno dei canali collegati. Chamat Palihapitiya, ex Vice Presidente della su crescita su Facebook, con like, commenti o notifiche, vada a creare grossa dipendenza nelle persone, soprattutto nei giovani. Le persone presenti nel documentario continuano anche a spiegare come all’inizio lo scopo non era sicuramente quello di rendere la popolazione mondiale simili a zombie anzi, sarebbe servito per distruggere alcune barriere come la distanza.

Disponibile su Netflix, The Social Dilemma è un prodotto in grado di mostrarvi qualche lato oscuro nella creazione dei social e di come l’uso eccessivo possa recare danni molto gravi alla personalità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *