VALORANT

Riot Games è pronta dunque al passo successivo con VALORANT, l’FPS tattico attualmente in closed beta, ovvero quello delle partite classificate ed il sistema di matchmaking per le ranked. Un fattore importante se non decisivo per qualsiasi titolo multiplayer che ambisce ad essere effettivamente competitivo, ma vediamo come funziona dal sito ufficiale.

Innanzitutto ci teniamo a precisare che se non sapete cosa è VALORANT potete trovare tutte le informazioni nel nostro articolo dove vi parliamo delle nostre prime impressioni.
La modalità di gioco in partita classificata sarà la stessa delle partite normali, ovvero un classico Cerca e Distruggi dove 2 squadre da 5 giocatori si sfidano al meglio delle 25. Per accedere alle ranked bisognerà aver fatto almeno 20 partite non classificate.

Il sistema di ranked è suddiviso in otto gradi da 3 livelli ciascuno. Gli otto gradi saranno quindi: Ferro, Bronzo, Argento, Oro, Platino, Diamante, Immortal e Valorant. Riot ci tiene inoltre a sottolineare che il grado ottenuto in fase di beta verrà resettato con l’uscita ufficiale.

VALORANT RANK
VALORANT RANK

L’intento di Riot Games con il classico MMR è quello di valutare l’abilità del giocatore prima ancora del risultato della partita per cercare di applicare un matchmaking sempre valido. Ci si potrà mettere in coda in gruppo, anche in 5, con il limite che ogni giocatore deve avere un grado di 2 livelli di differenza massimo. Per quanto riguarda l’inattività, se entro 14 giorni non avrete portato a termine una partita, Riot provvederà a nascondere il vostro grado il quale però non decrescerà.

Vi ricordiamo dunque che VALORANT è al momento disponibile in Closed Beta. Per accedervi è attivo su Twitch un sistema di drop, per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito del gioco.

FONTE

5 thoughts on “VALORANT: arrivano le classificate, ecco come funzionano”

  1. ho fatto 5 partite e le ho vinte tutte, prima di queste 5 partite ero ferro 2 e dopo queste 5 partite (VINTE) sono ancora ferro 2 come è possibile

    1. Il sistema è basato sull’mmr ovvero non legge solo il risultato delle partite ma anche le proprie performance; è possibile anche se non dovrebbe che il tuo mmr non venga calcolato positivo abbastanza da lasciarti salire di grado. E’ capitato a più giocatori (me incluso) ad esempio che dopo alcune partite perse ma finite magari 13/12 o 13/11 che il rank salisse o che il comunicato fosse comunque positivo. Ad ogni modo a fine partita in alto a sinistra dovresti poter vedere se stai effettivamente salendo o meno.

  2. Ma in questo articolo con “linelli massimi” di tolleranza nel team, si intende gradi (ferro, bronzo…) o livelli interni al grado?
    Me lo chiedo poichè sto giocando con un mio amico e io sto avanzando mentre lui no, per la differenza di k/d

  3. Io ho un problema. Ho vinto 21 partite in ferro 1 con minimo 15 kill, e ne ho perse 6. Indovinate un po? Sono ancora ferro uno, secondo voi è normale? I miei amici hanno vinto 6 partite e sono a ferro 3 come è possibile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *